Che cos’è un sistema di pulegge e a cosa serve?

Ciao, benvenuto nel nostro blog, nell’articolo di oggi vediamo: Che cos’è un sistema di pulegge e a cosa serve?.

In questo articolo spiegheremo come funzionano, a cosa servono e le diverse tipologie di sistemi di carrucole, così come le sue parti.

cos’è una puleggia

una puleggia è una macchina semplice e un dispositivo di trazione meccanica utilizzato per trasmettere una forza. Consiste in una ruota con un canale alla sua periferia, attraverso il quale passa una fune che ruota su un asse centrale. Questo concetto fisico ci permette di formare set (rig o gru).

A cosa serve una puleggia?

La puleggia più comune serve il suo uso più basilare. sollevare oggetti usando meno forza totale di quella che esercitiamo senza di essa. Quando viene utilizzato insieme ad un’altra puleggia, formando un sistema, lo chiamiamo afferrare o sollevare.

Serve per ridurre l’attrito nei cambi di direzione o reindirizzare la direzione usiamo la forza ed esercitiamo meno forza necessaria per sollevare lo stesso peso. Ad esempio: le pulegge utilizzate sui fili stendibiancheria.

Parti di un sistema di carrucole

La configurazione di base della puleggia è composta da tre parti:

  • Cerchio: Ha una forma rotonda, è una zona esterna alla carrucola e la sua costituzione è essenziale, in quanto si adatterà alla forma della corda che ospita. Permette alla corda o alla braca di appoggiarsi parzialmente su di essa e ne riduce l’attrito.
  • Il corpo: Le pulegge sono formate da un pezzo pieno quando sono piccole. All’aumentare delle loro dimensioni, saranno provvisti di nervature e/o bracci che generano la puleggia, unendo il gancio al cerchione.
  • L’uncino: Parte essenziale della carrucola, in quanto permette di agganciarla ad una struttura che sostiene parte del peso totale e ci aiuta a ridurre lo sforzo impiegato per sollevare un oggetto.
Articolo correlato  Cos'è la pastorizzazione e a cosa serve

tipi di pulegge

pulegge semplici

Questo è il modo più semplice per usarli, in quanto consiste nell’utilizzare solo una puleggia fissa, non ha guadagno meccanico, cioè: se un oggetto esercita 50 Newton di forza al suolo, a causa della forza di gravità e della sua massa, gli stessi 50 Newton sono necessari per sollevarlo.

pulegge mobili

In questo modo puoi usare una singola puleggia mobile o due pulegge (uno di loro è fisso e l’altro è mobile). Questi hanno la possibilità di salire o scendere, a seconda del momento in cui si trova il carico. La forza richiesta per sollevare un oggetto è inferiore a quella generata dalla gravità, perché sollevare un oggetto richiede la metà della forza esercitata sul terreno. C’è un piccolo svantaggio e cioè che la distanza che la corda deve percorrere è il doppio dell’altezza desiderata.

Che cos'è un sistema di pulegge e a cosa serve?

gru

Gli ascensori lo sono combinazione di carrucole fisse e mobili percorse da un’unica fune. Questi sistemi permettono di sollevare oggetti con grandi carichi, in quanto ad ogni puleggia accoppiata la forza necessaria per sollevarla diminuisce.

All’interno dei paranchi possiamo trovare 2 diversi sottotipi:

  • Piattaforma potenziale: è composto da una puleggia fissa e due o più pulegge mobili. Sebbene questa tipologia sia molto utile, presenta uno svantaggio e cioè che l’altezza massima di sollevamento è data dalla distanza tra le prime due pulegge.
  • Piattaforma fattoriale: contare su un numero pari di pulegge, metà sono fisse e l’altra metà sono mobili. La forza che deve essere utilizzata dipende da quante pulegge mobili sono posizionate.

Dalla forma delle sue scanalature

Questa classificazione è abbastanza semplice, in quanto sono destinati a due diversi oggetti di trasmissione: per archi e per bande.

  • Per le stringhe: C’è solo un tipo di slot ed è semicircolare.
  • Per bande: Abbiamo trovato tre diversi tipi di scanalature: scanalate, piatte e trapezoidali. Ognuno di essi è progettato per adattarsi correttamente alle diverse forme delle bande che vengono utilizzate.
Articolo correlato  Come funzionano i circuiti della serie

per forma fisica

  • sfalsato: Questo tipo di pulegge sono principalmente poste per trasmissioni di macchine per poter variare la velocità a causa della differenza dei diametri.
  • Doppia, Tripla e Quadrupla: In pratica si tratta di alcune carrucole poste in parallelo su una stessa struttura. Possiamo trovare da due, tre e anche quattro pulegge poste contemporaneamente. Sono regolarmente utilizzati per facilitare l’installazione di un paranco.
  • Blocco automatico: Questo tipo di carrucola può essere utilizzata solo per sollevare carichi, in quanto una volta tirata la fune è impossibile farla rientrare o abbassare, in quanto dotata di un meccanismo che blocca questa parte della carrucola.
  • Vari slot: Sono generalmente utilizzati per carichi pesanti nei sistemi di trasmissione. All’interno di questa tipologia possiamo trovare pulegge a due o tre gole e questo perché il carico è distribuito tra il numero di gole. Ad esempio, in un sistema in cui è necessaria una grande forza per muoversi, se abbiamo solo una fascia in posizione, questa scivola perché non è in grado di sostenere il carico.
  • dentellato: Questo tipo di puleggia è studiata per essere utilizzata nei sistemi di trasmissione dove non ci può essere lo slittamento della cinghia, vengono utilizzate anche quando due alberi sono separati ad una distanza tale che non è possibile posizionare una trasmissione ad ingranaggi sia economicamente che tecnicamente.
  • Eccentrico: Questi tipi di carrucole sono per applicazioni più specifiche e personalizzate, perché a seconda della posizione di questa puleggia sarà necessario applicare una forza maggiore o minore rispetto alla resistenza esercitata dall’oggetto.

come funziona una puleggia

Le pulegge più comuni funzionano appoggiando l’intera puleggia su un perno o telaio che possa sostenere il peso della carrucola e dell’oggetto che andremo a sollevare. Una volta appesa, la carrucola è pronta per ospitare una fune o cinghia con la quale possiamo sollevare un oggetto pesante.

Articolo correlato  Che cos'è il controllo di trazione asr e a cosa serve?

Grazie all’elemento fisico utilizzato dalla carrucola, quando la corda si appoggia sul disco ci permette di spostare grandi forze in qualsiasi direzione e ridurre l’attrito esercitato sulla corda, che funziona come un veicolo per trasmettere indirettamente la forza e ridurla, ottenendo meno sforzo per sollevare oggetti.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto