Come funziona un decoder TV e a cosa serve

Ciao, benvenuto nel nostro blog, nell’articolo di oggi vediamo: Come funziona un decoder TV e a cosa serve.

Probabilmente hai sentito la frase decoder televisivi, quando parli di canali HD o programmi satellitari.

Ma se è la prima volta che lo sentiamo, è molto probabile che non sappiamo cosa sia oa cosa serva. Poi ti diremo.

Cos’è un decodificatore per televisione?

Un decoder è un componente che viene aggiunto alla TV per ricevere i canali. Sono anche chiamati ricevitori satellitari. Sono eleganti scatole che si collegano ad un’antenna e trasformano i segnali ricevuti dall’antenna in Canali tv.

A cosa serve un decoder TV?

Come accennato nel paragrafo precedente, il decodificatore televisivo Ci permette di aumentare il numero di canali che raggiungono la nostra televisione. Ma i decoder hanno anche altre caratteristiche. Alcuni consentono di registrare programmi o sintonizzarsi su canali HD o ad alta definizione.

Un’altra funzione consentita dai decoder è Controllo dei genitori. Questa funzione ti consente di bloccare alcuni canali in modo che i tuoi figli non possano guardarli senza il permesso dei genitori.

Come funziona un decoder TV?

Il funzionamento del decodificatore Si basa su un dispositivo chiamato transponder. I transponder sono segnali che contengono un insieme o un gruppo di canali e vengono trasmessi tramite un satellite. Un’antenna si occupa di ricevere questo segnale, e attraverso un cavo coassiale arriva al decoder.

Quando il segnale arriva al decoder, arriva in una forma compressa che i televisori non possono capire. Il decoder Si occupa di trasformare questo segnale compresso in un segnale comprensibile dal televisore.

Tipi di decoder

ne esistono due tipi di decoder a seconda di come ricevono il segnale dall’azienda che fornisce i canali. Questi sono:

  • Decoder TDT: Sono i codificatori della Televisione Digitale Terrestre. La televisione digitale terrestre trasmette il segnale attraverso il atmosfera e vengono captati da un’antenna. Il decoder si occupa di trasformare questo segnale in canali.
  • Decodificatori FTA. Sono decoder che ricevono un segnale Free To Air, cioè un segnale aperto, che è un segnale non criptato. Sono canali ad accesso libero dai satelliti.
  • Decoder Satellitari. Il segnale viene trasmesso via satellite (come FTA), ma in questo caso il segnale non è aperto. Devi pagare molto per ricevere i canali.
  • Decodificatore digitale. In questo caso il segnale arriva al decoder tramite cavi terrestri, dall’azienda fornitrice all’utente finale.
Articolo correlato  Cos'è la messa a terra e a cosa serve?

Come collegare il decoder digitale terrestre alla TV?

Di seguito dettagliamo il passaggi per collegare un decoder e inizia a guardare i migliori canali TV.

Come funziona un decoder TV e a cosa serve
  1. Collegare il Cavo HDMI al decoder e alla TV. Su entrambi i dispositivi, la porta HDMI prende il suo nome.
  2. Collegare il antenna o il cavo da cui arriva il segnale al decoder.
  3. Con lui Telecomando, accendere il decoder e premere il pulsante menu.
  4. Scegli l’opzione installare.
  5. Attendi il completamento dell’installazione e goditi il ​​file canali di TV.

Come collegare un vecchio televisore TV al decoder TDT: passo dopo passo

Sappiamo che collegare un vecchio televisore a un decoder può sembrare complicato, soprattutto se non si ha esperienza nel settore. Pertanto, in questa sezione del nostro blog, descriviamo passo dopo passo come eseguire questa operazione in modo semplice ed efficace.

Identificare le connessioni disponibili

Prima di iniziare, è essenziale identificare le connessioni disponibili sia sul vecchio televisore che sul decoder. I vecchi televisori sono solitamente dotati di ingressi video compositi (RCA), costituiti da tre connettori circolari di colore giallo, bianco e rosso. I decoder, invece, possono offrire diverse opzioni di connessione, come HDMI, video composito (RCA) o video component (YPbPr).

Acquistare i cavi giusti

Una volta identificate le connessioni disponibili, è necessario acquistare i cavi appropriati. Se entrambi i dispositivi dispongono di ingressi video compositi (RCA), sarà sufficiente un cavo RCA standard. Se il decoder offre solo un’uscita HDMI, è necessario acquistare un adattatore da HDMI a RCA.

Collegamento dei dispositivi

Con i cavi appropriati in mano, procediamo al collegamento dei dispositivi. Se si utilizza un cavo RCA, si collega l’estremità gialla alla porta gialla (video) del televisore e del decoder, mentre le estremità bianca e rossa sono collegate alle porte corrispondenti (audio) di entrambi i dispositivi.

Articolo correlato  Come funziona un cronografo e a cosa serve

Se si utilizza un adattatore da HDMI a RCA, collegare l’estremità HDMI al decoder e l’estremità RCA al televisore, seguendo lo stesso schema di colori di cui sopra.

Impostazione del televisore e del decoder

Dopo aver collegato i dispositivi, accendiamo il televisore e il decoder. Sul televisore, selezionare la sorgente di ingresso corrispondente al tipo di collegamento utilizzato (ad esempio, “AV” o “Video composito” per i collegamenti RCA). Infine, impostare il decoder secondo le istruzioni del produttore per sintonizzare i canali e accedere ai contenuti desiderati.

Altre informazioni nel seguente video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top