Come funziona un giroscopio

Bene, siamo lieti di vederti qui, nell’articolo troverai: Come funziona un giroscopio.

È molto probabile che tu non ne abbia mai sentito parlare. effetto giroscopico. Ma è impossibile che non l’abbiano vissuta. Prendi una moneta e posizionala verticalmente, poi falla girare e non cadrà, ma continuerà a girare sul posto, avrà un effetto giroscopico.

Cos’è un giroscopio?

UN giroscopio È uno strumento che consente di misurare, mantenere e persino modificare la direzione nello spazio di un oggetto o di un veicolo. Questo dispositivo ha la capacità di ruotare su un asse e quando è sottoposto a una forza che dovrebbe farlo cadere, continua a ruotare senza fermarsi.

Come funziona un giroscopio?

Sapere come funzionaÈ importante sapere come è composto. Il giroscopio è costituito da un corpo con simmetria di rotazione e affinché l’effetto si verifichi il corpo deve ruotare attorno all’asse di simmetria.

Quando viene prodotta una forza che tende a spostare l’asse di rotazione, questa forza applicata cambia da guida ad un asse perpendicolare sia all’asse di rotazione che all’orientamento all’inizio della forza, generando forze opposte che si annullano a vicenda, facendo sì che l’asse mantenga l’equilibrio.

tipi di giroscopio

giroscopio elettronico: Rileva le rotazioni e misura la velocità angolare per determinare se il movimento è regolare o a scatti. È ampiamente utilizzato nei telefoni cellulari per rilevare quando lo schermo del cellulare deve essere ruotato. Calcola le forze matematicamente e quindi replica la tua risposta.

giroscopio analogico – Ha la stessa funzione del giroscopio elettrico, tranne per il fatto che quando rileva le velocità di rotazione, restituisce le informazioni in forma analogica, il che ne consente l’applicazione in diversi prodotti industriali. Nei telefoni cellulari, ha permesso lo sviluppo della sensibilità durante il bilanciamento della cella.

Articolo correlato  Cos'è la tecnologia CNC e a cosa serve

Chi ha inventato il giroscopio?

Il invenzione del giroscopio È attribuito al tedesco Johann Bohnenberger, che progettò e costruì nel 1743 il primo strumento che oggi assomiglia al moderno giroscopio. Sebbene in precedenza ci fossero stati tentativi di applicare la funzionalità di questo strumento, bohnenberger Era l’unico che poteva ottenerlo. Ha cercato di spiegare la rotazione della Terra.

Come funziona un giroscopio

A cosa serve un giroscopio?

  • Il più utilizzato è per la gestione di sensibilità del cellulare. Nei giochi, ad esempio con le auto, dove giriamo muovendo il cellulare, è possibile che ciò avvenga grazie al giroscopio.
  • sistemi di navigazione: consente a un aereo o una nave di funzionare con il pilota automatico, consentendo al GPS di fornire un senso di “posizione” richiedendo l’entità del cambiamento di direzione.
  • macchine fotografiche: consente alle telecamere comunemente utilizzate negli sport d’azione di puntare verso un punto fisso quando sono in movimento (la telecamera si sposta e, grazie a un giroscopio elettronico, viene generata una forza contraria verso il punto in cui punterà).

Differenze tra accelerometro e giroscopio

Entrambi sono due dispositivi essenziali per la vita degli smartphone e sebbene ci siano molte somiglianze, le differenze sono cruciali:

Il accelerometro ti consente di rilevare l’orientamento del telefono e ruotare lo schermo in base ad esso; Il giroscopio È responsabile del rilevamento dei gesti e dei movimenti che facciamo con il cellulare per trasmetterli all’applicazione che stiamo utilizzando.

Il accelerometro è in grado di misurare l’orientamento di un corpo rispetto alla superficie terrestre (l’angolo), ma stazionario; ciò che NON può misurare è la velocità e il tempo di permanenza a cui viene applicato; In un aereo, al momento dell’atterraggio l’accelerometro sa che sta scendendo, ma non può identificare per quanto tempo oa quale velocità. Il giroscopio può farlo.

    Articolo correlato  Che cos'è un evaporatore e a cosa serve?

    Guarda il seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto