Cos’è il piombo e a cosa serve

Nel nostro post del blog www.progettosani.it vediamo: Cos’è il piombo e a cosa serve.

In questo articolo parleremo del piombo, la sua composizione, le sue caratteristiche e il suo utilizzo nel tempo.

concetto di piombo

il piombo è un metallo pesante, non riconosciuto nell’antichità come tale per la sua elasticità molecolare in relazione alla temperatura. È grigio scuro, flessibile, anelastico e si scioglie facilmente.

Caratteristiche e proprietà del piombo

  • c’è uno resistenza relativa all’azione degli acidi come solforico e cloridrico. Tuttavia, si dissolve in acido nitrico e contro l’azione delle basi azotate.
  • È anfotero, in quanto può formare sali di piombo di acidi e sali metallici.
  • Può formare sali, ossidi e composti organometallico.
  • Si verifica in natura all’interno solfuro di piombo nella galena. Può anche essere trovato nei minerali di uranio e torio, che provengono dal decadimento radioattivo.

Il ottenere piombo è generato da estrazione di minerali, che, macinati e lavorati, rilasciano schiuma per flottazione ossidi e solfuri, il piombo ne fa parte. Queste sostanze vengono tostate e da questo processo il ossido di piombo, che viene successivamente ridotto in coke d’altoforno per ottenere infine il metallo.

Usi di piombo

  • produzione di accumulatori
  • Costruzione
  • Impianto idraulico
  • Elettricità
  • piombo tetraetile
  • Rivestimenti per cavi elettrici
  • piombi da pesca
  • Saldatura
  • munizioni
  • Industria chimica
  • schermatura contro le radiazioni
  • In passato era utilizzato nella fabbricazione di giocattoli e strumenti musicali.

sostituzione del piombo

a causa del tuo elevata tossicità, il piombo è stato sostituito da altri materiali in molte delle aree che lo utilizzavano in precedenza. Ricorda quella leadership possono accumularsi nel corpo umano dando origine a problemi come anemia, aumento della pressione sanguigna, danni ai reni e cambiamenti nella percezione e nel comportamento.

Articolo correlato  Cos'è il bronzo e a cosa serve

Una delle sostanze sostitutive più conosciute è bismuto, Chiamato anche “sostituto del piombo” per l’essiccazione. Quando studiati, entrambi occupavano posizioni vicine nella tavola periodica, con il bismuto che aveva una tossicità molto inferiore rispetto al piombo, un fatto che lo rendeva un sostituto efficiente per l’idraulica, la rubinetteria, l’edilizia e altri settori.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Scroll to Top