Che cos’è un sistema di iniezione del carburante e a cosa serve?

Nel nostro post del blog www.progettosani.it vediamo: Che cos’è un sistema di iniezione del carburante e a cosa serve?.

Il sistema di iniezione del carburante è un meccanismo di potenza nei motori a combustione interna.. Nel caso di motori a combustione interna o ciclo ottoiniettori sostituiti carburatore, mentre nei veicoli con motore diesel Il sistema di iniezione è sempre stato utilizzato come requisito, in quanto il carburante deve essere iniettato nella camera al momento della combustione.

Noi motori che utilizzano benzina L’uso del carburatore è stato completamente vietato. L’iniezione permette di dosare meglio il carburante e regolare le diverse fasi di funzionamento, tenendo conto delle esigenze del conducente e delle normative contro l’inquinamento ambientale.

Iniezione di carburante: benzina

Il sistema di iniezione del carburante nei veicoli che utilizzano benzina cerca di ottenere la miscela ideale tra aria e benzina. L’obiettivo è ottenere una combustione completa nel cilindro. L’alimentazione del carburante si è evoluta dall’uso del carburatore alla moderna iniezione elettronica.

I cambiamenti che l’iniezione ha subito dal suo inizio sono grandi. essere inizialmente iniezione meccanica fino a raggiungere il iniezione elettronica attuale. Quest’ultima modalità si è evoluta attraverso diversi sistemi e sensori incorporati nel veicolo.

Qual è il sistema di iniezione del carburante?

È un modo per fornire carburante ai motori. Consiste in alcuni iniettori che si trovano nella camera di combustione o possono trovarsi nei tubi di aspirazione. Questi forniscono carburante per il motore. Il suo meccanismo di funzionamento si basa sull’esatto dosaggio di carburante necessario per effettuare il processo di accensione all’interno del motore, in funzione della richiesta del veicolo.

La funzione di base del sistema di iniezione è trasportare il carburante, insieme alla pompa del carburante, dal serbatoio ai cilindri. Questo processo deve avvenire al momento preciso, nella quantità esatta e alla giusta pressione. La configurazione di questo sistema corrisponde al design particolare di ogni veicolo.

Come funziona l’iniezione di carburante nei motori a benzina?

Il processo inizia nel serbatoio del gas, luogo da cui viene estratto il carburante utilizzando a pompa elettrica. Successivamente passa attraverso un filtro fino a raggiungere le gallerie, dove la pressione viene stabilizzata tramite un regolatore. Il cilindro e gli iniettori di avviamento a freddo sono alimentati dalla galleria principale.

Che cos'è un sistema di iniezione del carburante e a cosa serve?

La quantità di benzina iniettata dipende dall’aria aspirata nel motore, che viene misurata dal misuratore di portata del portello e il sonda di temperatura. Le informazioni arrivano a centralina che calcola il tempo di apertura degli iniettori in ciascuno dei cicli. Determina inoltre la frequenza di apertura in funzione della velocità del motore.

Il interruttore a farfalla legge la posizione chiusa o aperta della farfalla e permette di tagliare l’iniezione nelle ritenzioni del motore. Questo riduce i consumi e i gas inquinanti.

Puoi anche usare un sensore dell’ossigeno sullo scarico. Questo rilevatore è noto come sonda lambda. Con le informazioni ricevute dai due sistemi, l’immissione di benzina viene corretta per ottenere la miscela stechiometrica di carburante e aria.

Articolo correlato  Cos'è l'elettropneumatica e a cosa serve?

parti di iniezione del carburante

Non esiste una singola disposizione per l’iniezione di automobili. Ogni marchio distribuisce i componenti a suo piacimento. Tuttavia, si possono citare i componenti di base del sistema di iniezione del carburante:

  • Serbatoio di carburante: È un contenitore sicuro per fluidi infiammabili, fa parte del sistema di iniezione del carburante ed è dove viene immagazzinato il carburante.
  • Pompa benzina: Questo è uno degli elementi essenziali del sistema di iniezione. Permette al motore di funzionare correttamente in quanto è responsabile della fornitura costante di carburante. Usa un sistema binari dell’iniettore e tramite aspirazione estrae il liquido dal serbatoio del carburante.
  • Tubo scarico benzina: Sono tutte le connessioni che il sistema ha affinché il carburante si muova fino a raggiungere gli iniettori.
  • iniettori: Gli iniettori spruzzano il carburante dalla linea di pressione nel collettore di aspirazione sotto forma di aerosol. fondamentalmente lo è un’elettrovalvola Può aprirsi e chiudersi milioni di volte senza far fuoriuscire il carburante e reagisce rapidamente all’impulso che lo spinge.
  • Farfalla: È un dispositivo incaricato di controllare l’aria che entra nel cilindro attraverso un circuito del collettore di aspirazione. Si trova tra quest’ultimo e il filtro dell’aria. È responsabile del controllo del flusso d’aria che verrà utilizzato nel processo di accensione. Alza e abbassa il tono tramite la piastra a farfalla rotante.
  • Centralina elettronica (per sistema elettronico): L’unità di controllo elettronica o ECU è un’unità di controllo collegata a un insieme di sensori che trasportano le informazioni e attuatori che eseguono i comandi.
  • può valvolare: È una valvola di controllo che interrompe o stabilisce l’aspirazione di idrocarburi da parte del motore.
  • Può filtrare: Il carbone attivo presente nella bombola intrappola gli idrocarburi che sono evaporati nel serbatoio del gas. Un filtro impedisce l’ingresso di particelle di polvere che vengono trascinate dall’aria di ricircolo che attraversa il cansiter, stabilendo con esso l’unione del collettore di ingresso.

Tipi di sistemi di iniezione benzina

A seconda di dove viene eseguita l’iniezione

  • iniezione indiretta: È quando il carburante viene iniettato nella forcella situata nel collettore di aspirazione o davanti al collettore di aspirazione. Valvola d’ingressoche può essere aperto o chiuso.
  • Iniezione diretta: L’iniezione avviene all’interno della camera di combustione. Questo meccanismo riduce notevolmente i consumi e abbatte i gas inquinanti.

In base al numero di iniettori

  • Iniezione a punto singolo: Questo è quando tutti i cilindri sono alimentati da un singolo iniettore. Si trova dietro la farfalla del gas di aspirazione e produce l’iniezione direttamente nel collettore di aspirazione.
  • Iniezione multipunto: Quando c’è un iniettore per ciascuno dei cilindri. L’iniezione avviene nel collettore di aspirazione o nel cilindro. È generalmente più efficiente del monopunto.

Secondo il numero di iniezioni

  • iniezione continua: Il carburante viene continuamente iniettato nel collettore di aspirazione a una pressione e velocità specificate. Può essere variabili o costantitutto dipende dai diversi parametri del sistema utilizzato.
  • iniezione intermittente: La centralina dell’iniezione elettronica invia degli impulsi agli iniettori per aprirli in determinate fasce orarie. Questi sono suddivisi in tre modalità di esecuzione:
  1. simultaneo: Tutti gli iniettori spruzzano benzina contemporaneamente. Si aprono e si chiudono contemporaneamente.
  2. Semi-sequenziale: Le pistole sparano a coppie.
  3. Sequenziale: L’apertura degli iniettori avviene uno ad uno e nel momento in cui viene aperta la valvola di aspirazione.
Articolo correlato  Cosa sono e a cosa servono i freni ABS?

Secondo il sistema di controllo

  • Meccanico: Iniettori e controllo sono completamente meccanici.
  • Elettromeccanica: È un’evoluzione del meccanismo precedente, che unisce meccanica ed elettronica.
  • Elettronico: Il controllo dell’iniezione avviene tramite l’unità di controllo del motore e anche gli iniettori sono azionati elettronicamente.

Iniezione di carburante: Diesel

Il modo in cui viene prodotta la miscela di carburante e la combustione all’interno dei cilindri varia nel motori diesel. Il processo di formazione della miscela in un motore diesel non richiede una valvola a farfalla, quindi l’aspirazione non viene strozzata. Nella fase di compressione invece c’è solo aria all’interno del cilindro e alla fine è quando viene iniettato il carburante. La potenza del motore viene così regolata agendo sulla quantità di gasolio iniettata nel cilindro e non sulla miscela aspirata.come accade nel motore Benzina.

Noi motori ad accensione spontanea, l’accensione si origina quando il combustibile iniettato allo stato liquido passa allo stato quasi gassoso. Il fluido viene scomposto dall’azione degli iniettori e miscelato con l’aria per consumare tutto l’ossigeno necessario. La combustione avviene in alcuni punti della camera attraverso avvio automatico.

Come si può notare, la miscelazione e l’accensione sono due processi che avvengono quasi istantaneamente e non c’è limite tra ciò che il carburante si mescola con l’aria fresca e ciò che brucia, quindi il carburante non ha il tempo di creare la miscela. Ciò condiziona notevolmente il sistema di iniezione del carburante.

Parti del sistema di iniezione diesel

Ora, se presti attenzione, sia i motori a benzina che quelli diesel hanno componenti simili per generare la miscela di carburante. Entrambi i meccanismi hanno: Serbatoio carburante, tubi, pompa carburante, filtri, pompa iniezione, tubi alta pressione e iniettori.

Come funziona il sistema di iniezione diesel?

L’operazione inizia con il pompa di alimentazioneche solleva il gasolio dal serbatoio fino a raggiungere la pompa ad alta pressione, a pressione costante. Il carburante passa attraverso il filtro per rimuovere bolle e particelle. La pompa di iniezione, invece, fornisce la quantità di carburante necessaria, fungendo contemporaneamente da regolatore. Con una pressione adeguata, quando il carburante entra nella camera, viene distribuito in modo che possa combinarsi con l’aria all’interno del cilindro.

Perché la combustione sia efficiente, lo starter deve essere ben tarato, in modo che non ritardi o anticipi in funzione del punto di lavoro. Per fare questo, le bombe hanno sistemi correttiviche una volta erano meccanici ma ora sono stati sostituiti dall’elettronica.

Articolo correlato  Che cos'è una caldaia per riscaldamento e quali sono le sue caratteristiche?

I componenti finali della catena sono gli iniettori, che sono responsabili della distribuzione del carburante nel cilindro. Ci sono dei fori sulla punta degli iniettori da dove fuoriesce il carburante. Questi fori sono chiusi dal ago a riposo attraverso un molo. Il dock si muove nel momento in cui la pressione è minima, in questo modo il carburante solleva lo spillo e libera i fori. Jet diesel si decompone, evapora e si mescola con l’aria.

Tipi di sistemi di iniezione diesel

iniezione indiretta

È noto come motori a camera divisa. Ciò è dovuto alla geometria adottata dal Camera di combustione, costituito da un’anticamera situata nel ceppo e collegata ad una camera principale tramite una gola. L’iniettore introduce il carburante in questa camera.

Una volta che il carburante viene iniettato e inizia a bruciare, si verifica un accumulo di pressione che spingerà aria incombusta e carburante nella camera principale attraverso la gola. In questo processo la turbolenza aumenta e la miscela è costretta a finire per bruciare.

iniezione diretta

I motori che hanno questa classe di iniezione hanno la camera nella testata. pistone. Il carburante viene introdotto nella camera di combustione attraverso l’iniettore che ha da 4 a 6 fori. Si mescola con l’aria che entra nella valvola di aspirazione.

Poiché questo processo di miscelazione è limitato, l’iniezione è guidata utilizzando la rotazione dell’aria nella camera mentre il pistone genera la compressione. Questo è noto come effetto vortice.

Nell’iniezione diretta, ci sono due classi di metodi:

Ferrovia comune: anche chiamando il condotto comuneè un meccanismo iniezione elettronica del carburante dove il gasolio viene prelevato direttamente dal serbatoio del carburante alla pompa ad alta pressione. Questa pompa lo dirige verso un condotto ad alta pressione, che è responsabile di indirizzarlo ai cilindri attraverso gli iniettori. In questo caso, la pressatura e l’iniezione vengono eseguite separatamente.

Pompa dell’iniettore: Qui la pompa di iniezione e l’iniettore sono un’unità. In ogni cilindro è collocato nella testata un gruppo pompa-iniezione. Viene attivato da uno spintore o da un bilanciere del albero a camme.

    Non perdetevi il seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto