Che cos’è un sistema di sospensioni indipendenti e a cosa serve?

Ciao, benvenuto nel nostro blog, nell’articolo di oggi vediamo: Che cos’è un sistema di sospensioni indipendenti e a cosa serve?.

In questo articolo, esamineremo un altro sistema di sospensione automobilistica, che ha sostituito le tecnologie di sospensione rigida e semirigida.

Cos’è la sospensione indipendente

La sospensione indipendente è un tipo di sospensione automobilistica che permette il movimento verticale di una delle ruote, senza influire sulle altre ruote che si trovano sullo stesso treno.

Tipi di sospensione indipendente

  • montante scorrevole: È stato il primo sistema di sospensioni indipendenti e il suo utilizzo è attualmente relegato ai veicoli ricreazionali. Il suo principio di funzionamento è attraverso a capo sviluppato. Era simile alla sospensione dell’asse rigido nel suo funzionamento pratico, quindi è stato facilmente superato da altri tipi di sistemi di sospensione.
  • sospensione Dubonnet: Era in uso negli anni Trenta e Quaranta. Associato al colosso dell’industria automobilistica Motori generaliquesto sistema di sospensione ha introdotto i bracci posteriori per il controllo della velocità della ruota verticale.
  • Doppio braccio oscillante o sospensione a doppio braccio oscillante: Era basato sui principi di geometria delle sospensioni, che riconosce nella disposizione triangolare la forma ideale di sospensione. Si compone di due bracci sovrapposti trasversalmente ea forma di “A”, articolati attraverso un perno che interagisce con le ruote dell’auto.
  • balestra: Questo sistema è un’evoluzione della sospensione triangolare. In questo caso le braccia sono sostituite da una balestra, che funge sia da braccio che da molla. Così, il suo peso è ridotto, così come il suo volume, e il sistema di sospensione è meglio compensato a livello geometrico.
  • Sospensione McPherson: Funziona mediante un meccanismo triangolare articolato da un braccio inferiore, la molla-ammortizzatore e il telaio. Di solito viene utilizzato sul davanti, anche se può essere applicato sul retro. La sua fabbricazione è semplice e la sua manutenzione è bassa, motivo per cui è uno dei sistemi utilizzati nelle auto di piccole dimensioni.
  • Multilink o Sospensione Multilink: E’ un sistema di sospensione basato sulla geometria di un parallelogramma, ma deformabile tramite ancoraggi elastici costituiti da anelli di gomma. Questa caratteristica fa di questo sistema di sospensioni indipendenti il ​​miglior modello per poter configurare con precisione la massima stabilità delle ruote in funzione del terreno che si percorre.
Articolo correlato  Come funziona un interfono e a cosa serve

Come funzionano le sospensioni indipendenti?

sospensioni indipendenti funziona in modo particolare su ciascuna delle ruote, senza fare distinzioni in base al modello utilizzato. In questo modo, attivando le sospensioni su un lato della vettura, verrà generato solo l’ammortamento sulla ruota di cui ha bisogno, riducendo così possibili slittamenti della vettura in fase di attivazione di una curva o slittamenti su determinati terreni.

Parti di sospensione indipendenti

Le parti che compongono una sospensione indipendente variano a seconda del tipo di modello. Tuttavia, per chiarire l’immagine del lettore, mostriamo le parti di a Sospensioni indipendenti ad assale oscillante.

  1. Ruote: Non sono componenti della sospensione, ma poiché sono montati sul semiasse, sono considerati parte del sistema di sospensione.
  2. Semiassi: Sono due, sostituendo l’asse fisso che le collega.
  3. Articolazione: È l’unione dei due semiassi, grazie alla quale si può generare un differenziale di giri ruota più piacevole per il guidatore rispetto ad una sospensione di tipo rigido o semirigido.
  4. Molle e ammortizzatori: Sono le parti incaricate di ricevere l’impatto in curva o in sbandata e ammortizzano questi movimenti per il conducente, così come per chi viaggia nel veicolo.

Caratteristiche delle sospensioni indipendenti

Questi sistemi di sospensione utilizzati in auto di piccole e medie dimensioni richiedono più progettazione da parte dell’ingegneria automobilistica, il che rende il costo più elevato per questo sviluppo. Tuttavia, vale la pena sostenere un tale costo, per i vantaggi nella dinamica dell’auto:

Permette alle ruote di lavorare in modo indipendente, senza considerare lo spostamento delle altre ruote, oltre a ridurre le masse non sospese, che si traduce in un miglior controllo e comportamento della vettura, oltre che in un maggior comfort per gli occupanti.

Articolo correlato  Che cos'è un sistema di sospensione pneumatica e a cosa serve?

Manutenzione indipendente delle sospensioni

manutenzione delle sospensioni Deve essere effettuato in modo programmato ogni cinquantamila chilometri circa. Nel caso in cui si voglia fare un viaggio su un terreno difficile per la trazione dell’auto, è necessaria una revisione. Lo stesso è raccomandato se il veicolo è stato colpito o si è schiantato.

Che cos'è un sistema di sospensioni indipendenti e a cosa serve?

    Trova ulteriori informazioni in questo video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Scroll to Top