Cos’è una cucina a pellet e a cosa serve?

Bene, siamo lieti di vederti qui, nell’articolo troverai: Cos’è una cucina a pellet e a cosa serve?.

In questa occasione parleremo del sistema di riscaldamento a pellet, sempre più utilizzato a livello globale.

Cos’è una stufa a pellet

Il impianto di riscaldamento con stufa a pellet è rinnovabile, dove la generazione di calore è effettuata mediante l’utilizzo di combustibile 100% rinnovabile: il pellet.

I pellet sono prodotti utilizzando residui vegetali e già dentro la stufa, la combustione avviene tramite il collegamento elettrico della stufa. Costituiscono un tipo di biomassa, composta principalmente da trucioli e segatura pressata. A causa di ciò, non generano cenere o fuliggine durante la lavorazione nella combustione interna della stufa.

A cosa serve una stufa a pellet?

La stufa a pellet si presenta come un’alternativa nel riscaldamento degli ambienti, sostituire i metodi tradizionali che costano o inquinano di più.

Come funziona una stufa a pellet?

Il funzionamento di questo tipo di stufa è automatico: All’accensione, una resistenza interna si riscalda fino ad incandescenza. Quindi una corrente d’aria genera una fiamma e vengono bruciati i primi pellet. Quando la temperatura ambiente raggiunge la temperatura impostata sul termostato, la resistenza si spegne.

Quando il pellet inizia a bruciare regolarmente, la stufa passa al funzionamento automatico, regolando la quantità di pellet da bruciare in base al consumo di pellet nel posacenere dell’impianto. La trasmissione del calore dalla stufa all’ambiente avviene tramite un’uscita di aria calda espulsa da una griglia.

Anche il processo di spegnimento è automatico. In esso la combustione si riduce gradualmente, fino alla sua completa estinzione.

Cos'è una cucina a pellet e a cosa serve?

Vantaggi e svantaggi di una stufa a pellet

  • funzionamento automatico: Avendo questo tipo di funzionamento, non vi è alcun rischio di scottature per l’utente.
  • Sicurezza: Poiché ha un funzionamento automatico, la sicurezza di questo sistema di riscaldamento è molto migliore rispetto ad altri.
  • capacità termica: Questo tipo di impianto di riscaldamento deve essere installato dopo aver calcolato l’area del locale da riscaldare, altrimenti la stufa potrebbe non fornire un adeguato riscaldamento.
  • Consumo di biomassa: Il fatto di utilizzare materiale biodegradabile e non inquinante, scarti delle lavorazioni industriali del legno, rende questa tipologia di serra una delle più “verdi” o ecologiche.
Articolo correlato  Che cos'è il sistema di raffreddamento dell'auto e a cosa serve?

Consumo di una stufa a pellet

Il consumo in questo tipo di stufe è calcolato in base alla combustione media di pellet di un chilogrammo all’ora. Tenendo conto dei costi del pellet in euro (0,26 euro al chilo) e che una stufa può stare tra le 7 e le 8 ore al giorno, il consumo sarebbe di 2 euro al giorno e meno 60 euro al mese.

Sulla base di questo valore e rispetto ad altri sistemi di riscaldamento, ogni persona potrà determinare quale metodo è più adatto a lui in termini di consumi e denaro.

    Trova ulteriori informazioni in questo video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto