Tipi e caratteristiche dei cacciaviti

In questa sezione del nostro blog ProgettoSani ti portiamo informazioni su: Tipi e caratteristiche dei cacciaviti.

Studieremo i diversi tipi di Cacciavitedimensioni e loro usi.

cos’è un cacciavite

I cacciaviti sono attrezzi la cui funzione è quella di regolare e allentare, girando, viti di ogni tipo. L’avvitatore trasmette ed aumenta il movimento rotatorio della mano dell’operatore, depositando tale forza rotazionale nella scanalatura della testa della vite.

Questo strumento è composto da due sezioni: Il Mangodove lo strumento è attaccato, e il Confine con terminazione determinata in base al tipo di avvitatore che si tratta. c’è anche modelli elettrici per facilitare il lavoro, poiché la propulsione per i giri è presa dal motore e non dalla forza di chi lo utilizza.

A seconda del tipo di lavoro da svolgere, verrà utilizzato il tipo di cacciavite utilizzato. L’uso di cacciaviti progettati per altri tipi di viti o attività può causare problemi come la rottura di parti.

tipi di cacciaviti

  • Cacciavite: Progettato per il prime viti con intaglio piatto, questo modello è stato il primo ad essere utilizzato. Attualmente ci sono cacciaviti piatti bordo dritto, così come da punta conica. A causa dello scarso supporto offerto dalle viti a testa piatta, l’uso di questo tipo di cacciavite è stato relegato.
  • Cacciavite a stella: Chiamato anche stella o scanalatura È uno dei modelli più usati. Brevettato da Henry Phillips dopo aver notato problemi di scivolamento durante l’utilizzo di cacciaviti piatti, questo modello ha una punta a forma di croce, così come la vite.
  • Cacciavite Pozidriv: Questo modello è una versione migliorata del precedente. È dotato di quattro punti di contatto aggiuntivi per prevenire ulteriormente lo slittamento. Viene utilizzato principalmente nelle applicazioni elettroniche e nelle riparazioni.
Articolo correlato  Che cos'è un filo a piombo da costruzione e a cosa serve?

  • cacciavite torx: Questo cacciavite ha punte, ma invece di 4 ce ne sono 6, offrendo un’area di contatto più ampia per il serraggio, oltre a ridurre lo slittamento. È ampiamente utilizzato nell’industria automobilistica.
  • Cacciavite a brugola: anche chiamando esagonale, è progettato nello stesso modello della chiave. Questo tipo di avvitatore necessita di viti specifiche e il suo utilizzo è visto soprattutto nei lavori di assemblaggio di mobili.
  • Cacciavite di precisione: Sono di piccole dimensioni ed ergonomiche. Presentano una pialla ad un’estremità del manico che facilita la presa e sono generalmente utilizzate in discipline che richiedono piccole viti, come l’orologeria.
  • Cacciavite di sicurezza: Hanno un’impugnatura in trimateriale antiscivolo per garantire la presa dell’utensile, sono normalmente utilizzati nei lavori elettrici.
  • cacciavite a cricchetto: Ha diversi cacciaviti in uno in quanto ha diverse punte intercambiabili a seconda del lavoro che deve essere svolto.

Come usare il cacciavite

Per il corretto utilizzo dell’avvitatore è necessario verificare che sia adatto al tipo di vite e al tipo di lavoro. Lo strumento dovrebbe quindi essere posizionato alla stessa inclinazione della posizione della vite e serrare la testa in modo uniforme. Se la vite entra in diagonale o è piegata, deve essere svitata e sostituita.

Tutti i cacciaviti possono generalmente essere magnetizzati?

Sì, tutti i cacciaviti possono essere magnetizzati temporaneamente o permanentemente lasciandoli in un campo elettromagnetico. Questa proprietà è inerente al materiale ferromagnetico con cui sono realizzati gli avvitatori nella loro lancia, indipendentemente dal materiale con cui sono realizzati il ​​manico e la punta.

    Non perdetevi il seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto