Strumenti idraulici

Come stai, oggi nel nostro post del blog vediamo: Strumenti idraulici.

Quando si devono svolgere attività che rispettino il installazione di tubi Sia per le reti di acqua potabile che per le acque reflue, il riscaldamento, tra gli altri, è importante avere Strumenti che consentono di svolgere questi compiti in modo rapido ed efficiente.

Cosa sono gli attrezzi idraulici?

In strumenti idraulici Questi sono gli strumenti che ci permettono di lavorare con i tubi in modo semplice ed efficiente. Esistono diversi tipi in cui ogni strumento ha uno scopo diverso.

strumenti idraulici per sbloccare

Uno dei lavori più comuni nell’impianto idraulico è sbloccare i tubi Di seguito sono riportati gli strumenti più comuni per disostruire gli scarichi.

stantuffo a tazza – Lo stantuffo a tazza è uno degli strumenti più conosciuti che tutti hanno in casa. Viene utilizzato per sbloccare lavandini, vasche da bagno, docce, tra gli altri. Non è per sbloccare i bagni, poiché esiste un altro strumento speciale.

trapano lavello – È uno strumento utilizzato per rompere o scoprire lavaggi e tubi.

trapano da bagno – Strumento appositamente progettato per rimuovere i tappi da water o wc.

stantuffo scanalato – Questo strumento viene utilizzato per sbloccare i servizi igienici. È speciale per le toilette in quanto ha la forma di queste e permette di applicare un vuoto migliore e quindi la forza che genera per scoprire è maggiore.

Strumenti idraulici

Unire o regolare gli strumenti idraulici

Teflon o nastro idraulico – È un nastro in teflon bianco, che viene utilizzato per sigillare ermeticamente quando due tubi vengono avvitati insieme, come i collegamenti dei tubi dell’acqua. Consente di non filtrare le perdite.

Articolo correlato  Cos'è una tramoggia e a cosa serve

Chiave inglese – Uno degli strumenti più comuni che non manca a nessun idraulico è la chiave inglese. Utilizzato per regolare le filettature dei tubi, i dadi, le rondelle, tra le altre cose.

chiave inglese – Ha la stessa funzione della chiave inglese, solo il suo design permette di regolare parti che la chiave inglese non sarebbe in grado di fare.

Chiave per sede del rubinetto –

chiave a catena – Si tratta di un tipo di chiave dal design particolare che presenta un’asta in acciaio e un perno a cui è fissata la catena. Spesso utilizzato nelle installazioni di tubi dove non c’è una chiave per regolare il diametro del tubo.

pinze a becco di pappagallo – È una variante della chiave inglese. Sono più robusti e consentono di esercitare una coppia maggiore con meno forza umana.

strumenti idraulici tagliati

morsetto a pressione – Sono pinzette che possono essere immobilizzate con la bocca in una certa apertura e quindi tagliare, torcere o strappare parti di un pezzo.

Tagliatubi – Il tagliatubi è uno strumento utilizzato per tagliare tubi circolari ad angolo retto. È una delle migliori opzioni prima di utilizzare un seghetto.

bastone – Il trapano è lo strumento più comune quando si fora una superficie dura.

Cura degli attrezzi idraulici

In strumenti idraulici non hanno bisogno di molte cure in quanto sono strumenti semplici. La massima cura che dovrebbe essere prestata con questi strumenti è pulirli e asciugarli dopo l’uso.

Se la pulizia correttamente e non vengono conservati in luoghi asciutti e puliti, possono deteriorarsi rapidamente, ad esempio per intasamento di ruggine.

Articolo correlato  Come funziona un goniometro e a cosa serve

Non perdetevi il seguente video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto