Cos’è un pannello solare e a cosa serve

In questa sezione del nostro blog ProgettoSani ti portiamo informazioni su: Cos’è un pannello solare e a cosa serve.

UN pannello solare È una struttura formata da un insieme di parti che catturano l’energia solare e la trasformano in energia utile per l’uomo.

A seconda del tipo di pannello solare, possiamo prendere quell’energia solare e convertirla in elettricità, oppure possiamo prendere quell’energia solare e usarne il calore per qualcosa di cui abbiamo bisogno.

Il tuo Lavorando Si basa sulla cattura dei raggi del sole o del calore che emettono e poi li converte in elettricità qualunque calore. È l’energia rinnovabile per eccellenza, insieme all’eolico.

tipi di pannelli solari

A seconda dell’uso che verrà dato al pannello solare, questi vengono costruiti in modi differenti. Poiché questa energia può essere utilizzata per produrre elettricità o generare calore, i pannelli solari possono essere:

  • Collettore solare: Si tratta di pannelli che utilizzano il Energia termica dal sole per produrre il calore utilizzato dall’uomo nelle attività quotidiane.
  • Pannello fotovoltaico: Responsabile della generazione di elettricità assorbendo la luce solare attraverso celle fotovoltaiche.
      • Pannello solare classico – Chiaro esempio, in quanto non cerca la tua temperatura, ma le tue celle. fotovoltaico per la successiva conversione in energia elettrica.

Come funziona un pannello solare?

  • Collettore solare: Ha un fluido che cattura i raggi del sole sotto forma di calore, quindi questo fluido passa attraverso un compartimento dove viene raccolto il calore. Il pannello ha un scheda ricevente Ha condotti attraverso i quali circola il liquido. Questa sostanza calda passa attraverso a scambiatore di calore, dove rilascia calore o lo cede al fluido domestico. Quando il liquido esce dallo scambiatore, è freddo e ritorna al collettore solare.
  • Pannello fotovoltaico: Questo pannello solare è costituito da un insieme di celle note come celle fotovoltaiche. Queste cellule sono responsabili di convertire la luce solare in elettricità. L’energia elettrica è prodotta dalla reazione prodotta dal fotoni di luce. C’è un flusso di fotoni che iniziano a generare cariche positive e negative in due semiconduttori molto vicini tra loro. Questo traffico di carica è ciò che produce un campo elettrico, generando elettricità.
Articolo correlato  Come funziona un interfono e a cosa serve

Nel video possiamo trovare tanti dettagli tecnici, ma allo stesso tempo, una spiegazione diretta per chi non è esperto del settore. Consigliamo di guardarlo per intero.

Parti di un pannello solare: Collettore solare

  • Area coperta: È presente in alcuni modelli da collezione e deve essere trasparente. Può essere di vetro o di plastica, ma deve essere una plastica speciale. Ha un’elevata capacità di trasmissione in modo che non ci siano perdite per irraggiamento o convezione.
  • canale d’aria: È uno spazio situato tra il coperchio e la piastra di assorbimento, che può essere vuoto o meno. Il suo spessore ha lo scopo di compensare le perdite causate dalla convezione o dalle alte temperature.
  • Piastra assorbente: È la struttura che assolve alla funzione di assorbire i raggi solari e di trasmetterli al liquido che circola attraverso i tubi. Dovrebbe essere in grado di emettere poco calore ma assorbire molto bene la luce solare.
  • Tubi o condotti: Il liquido da riscaldare scorre attraverso questi tubi e viene indirizzato al serbatoio per lo stoccaggio. Sono posizionati vicino alla piastra assorbitrice in modo che lo scambio di energia avvenga in modo efficiente.
  • Strato isolante: È un rivestimento che attraversa l’intero sistema e previene la perdita di calore. Questo strato è realizzato con materiali a bassa conduttività termica.

Parti di un pannello solare: cella fotovoltaica

  • Copertura esterna: È la parte che è a contatto con il sole. Di solito è fatto dentro bicchiere ed è quella che favorisce la trasmissione dei raggi del sole. Dovrebbe essere duro e povero di ferro.
  • Capsula: Questa struttura è realizzata in silicone. È responsabile della conservazione della radiazione in modo che non vi sia perdita di intensità.
  • Cella fotovoltaica: La cella è il centro del pannello ed è realizzata in vetro rivestito di silicone. È distribuito su tutta la superficie della cella fotovoltaica.
  • piastra di base: Costituisce la base dell’intero pannello e può essere realizzato in alluminio o vetro, rivestito con polimero termoplastico.
  • Cablaggio uscita a terra: È un sistema che funge da protezione, evitando incidenti causati dalla conduttività elettrica.
Articolo correlato  Come funziona un giroscopio

Capacità produttiva di un pannello solare

Il pannello solare ha due tipi di capacità: Il potere che raggiunge e quello che è in grado di fornire.

Entrambi gli attributi sono diversi: se un pannello ha una potenza nominale di 179 watt, ha la capacità di elaborare quella quantità di energia luminosa. Ma dipende dalla quantità di luce che riceve.

Cos'è un pannello solare e a cosa serve

I raggi luminosi che vengono assorbiti dalla terra in cui vivi devono essere divisi per la luminosità standard della luce solare. poi ottieni il frazione di potenza che il pannello può produrre. Solo se vivi esattamente all’equatore del globo, il pannello non riceve tutta la quantità di luce che teoricamente può assorbire.

Un modo semplice per determinare la capacità di un pannello è moltiplicando la potenza nominale del pannello per il numero di ore di luce solare di picco nel luogo in cui vivi. Le ore di sole cambiano con le stagioni. In inverno saranno più piccoli che in estate, per esempio.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto