Che cos’è il freno pneumatico e a cosa serve?

In questa sezione del nostro blog ProgettoSani ti portiamo informazioni su: Che cos’è il freno pneumatico e a cosa serve?.

In questo articolo vedremo il funzionamento, le caratteristiche e le parti che compongono un freno pneumatico.

Cos’è un freno pneumatico

Il freno pneumaticoconosciuto anche come freno ad aria compressaÈ un modello di freno che esegue la procedura di frenata tramite aria compressa. È il modello più utilizzato in veicoli e automobili ad alta potenza e prestazioni, come autobus, camion, macchinari pesanti, treni, tra gli altri.

A cosa serve un freno pneumatico?

La funzione di questa parte è proprio quella di fermarsi. Per questo utilizza pistoni alimentati da serbatoi di aria compressa collegati a un compressore e controllati da valvole. È così che i pistoni riescono ad esercitare, attraverso l’aria, una pressione sui dischi dei freni.

Come funziona un freno pneumatico?

Quando si applica il freno del veicolo, la valvola permette il passaggio dell’aria compressa, che va dal serbatoio alle camere dei freni. Quando si rilascia il pedale del freno, la valvola interrompe questo passaggio dell’aria ad alta pressione, consentendo così la fuoriuscita dell’aria accumulata nelle tubazioni e nelle camere dei freni. L’intensità di questo processo dipenderà dalla pressione esercitata dal conducente sul pedale del freno.

parti del freno pneumatico

Un freno pneumatico è costituito dai seguenti elementi:

  1. Compressore: È chi fornisce aria pressurizzata ai serbatoi di aria compressa. Allo stesso tempo, impedisce che la pressione dell’aria aumenti eccessivamente.
  2. Regolatore di pressione: A lato del compressore controlla che la misura della pressione sia corretta e, in caso contrario, la regola.
  3. Asciugacapelli: Asciuga l’aria, rimuovendo tutta l’umidità prima di inviarla all’impianto frenante.
  4. serbatoio di rigenerazione: Questo settore immagazzina l’aria non consumata ad ogni frenata.
  5. valvola di protezione a quattro vie: Questa valvola ha il compito di trattenere l’aria compressa in eccesso, proteggendo così l’impianto frenante.
  6. Serbatoi/Depositi di aria compressa: Sono i settori che contengono aria compressa pronta all’uso.
  7. valvola del freno di stazionamento: È la valvola che viene azionata dal freno di stazionamento.
  8. Valvola di scarico del freno di stazionamento: Serve per disperdere l’aria residua e fermare la frenata.
  9. valvola del freno a pedale: È la valvola che viene attivata dal pedale.
  10. Camere d’aria del freno anteriore: Qui è dove viene depositata l’aria per l’uso nelle pastiglie dei freni anteriori.
  11. valvola di controllo della distribuzione del freno: Controlla una distribuzione omogenea della forza frenante e quindi dell’aria compressa.
  12. camera d’aria del freno posteriore: Qui è dove viene depositata l’aria per l’uso nei freni posteriori.
Articolo correlato  Che cos'è un sistema di accensione del motore e a cosa serve?

Caratteristiche del freno pneumatico

  • Freni ad alta durata: questo tipo di impianto frenante funziona per centinaia di migliaia di km, con una corretta manutenzione.
  • Sistema frenante resistente alla fatica: Essendo pneumatico, non si riscalda facilmente; che ne migliora le prestazioni, poiché il riscaldamento dei freni genera una perdita di efficienza.
  • implementazione costosa: Perché è un sistema frenante con tanti vantaggi, è solitamente costoso, quindi non è fattibile nei veicoli privati, ma è fattibile per macchine e mezzi di trasporto di massa o distribuzione di merci, soggetti a maggiore lavoro e fatica rispetto .

    Trova ulteriori informazioni in questo video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto