Cosa sono i sistemi di riscaldamento per veicoli e a cosa servono?

Nel nostro post del blog www.progettosani.it vediamo: Cosa sono i sistemi di riscaldamento per veicoli e a cosa servono?.

In questo articolo vedremo come funzionano i sistemi di riscaldamento utilizzati nelle automobili.

Qual è il sistema di riscaldamento

Il sistema è costituito da una serie di parti assemblate per sfruttare al massimo il funzionamento della vettura, sfruttando il calore generato dal motore e comportando la regolazione termica dell’abitacolo e dell’abitacolo.

Parti e funzionamento dell’impianto di riscaldamento

impianti di riscaldamento per veicoli sfruttare il calore generato durante il funzionamento del motore, pertanto, non consuma quantità significative di carburante, a differenza dei sistemi di climatizzazione.

Il radiatore, insieme alla ventola, è responsabile dell’eccesso di temperatura che viene indirizzato e utilizzato per riscaldare l’abitacolo. All’interno dei sistemi di riscaldamento che abbiamo meccanico, automatico ed elettrico.

Le parti principali di un sistema di riscaldamento per autoveicoli sono:

  • Essenziale: È la parte che cattura il calore del motore, una volta raggiunta, il calore del liquido di raffreddamento viene eliminato in modo che ricircoli. Poiché ha calore al suo interno, il nucleo lo riscalda di più. Quando il guidatore accende il riscaldatore, questo nucleo si apre e rilascia calore, raccogliendolo nuovamente per mantenere un volume costante.
  • Frigorifero: È responsabile della rimozione del calore dal motore e dalle parti del sistema, facilitando così il lavoro del nucleo.
  • Fan: Trasferisce il calore all’interno dell’auto.
  • Termostato: È simile ai termostati domestici, rileva quando il motore è abbastanza caldo da ricevere il liquido di raffreddamento. Quando ciò accade, il termostato si apre e il liquido di raffreddamento viene aspirato nel motore, riavviando il ciclo di raffreddamento e riscaldamento.
Articolo correlato  Come funziona un sonar ecoscandaglio e a cosa serve

Tipi di sistemi di riscaldamento per veicoli

  • Equipaggiamento meccanico: Sono i più antichi, in questi modelli il calore che fuoriesce dai portelli e dalle grondaie della cabina avviene grazie ad un ventilatore che costringe l’aria a circolare. L’aiuto arriva anche dal radiatore del veicolo, che è collegato tramite due tubi all’impianto di raffreddamento del motore, sfruttando il calore dell’acqua di raffreddamento per ottenere ulteriore calore.
  • Attrezzatura automatica: In questo sistema ci sono alcune varianti tra i modelli, ma coincidono nell’essere più moderni rispetto ai modelli precedenti. La produzione di calore è simile a quella delle apparecchiature meccaniche, ma si differenziano in quanto questi modelli possono essere automatizzati, impostando una temperatura desiderata in modo che la richiesta venga elaborata da una centralina, il calore si ottiene automaticamente e si ottiene il comfort.
  • elettrico: Con questi modelli il calore viene raggiunto più rapidamente, senza la necessità di attendere che il motore si riscaldi per ottenere il riscaldamento.

Qual è il miglior sistema di riscaldamento per veicoli?

A parte la possibilità di avere un impianto di riscaldamento migliore ad un prezzo più alto, i motori diesel sono in genere i migliori per integrare gli impianti di riscaldamento in quanto, avendo energia di riserva, generano ulteriore calore ricevuto dall’impianto di riscaldamento. Indicati anche come buoni sistemi sono quelli che lo sono tipo bizona, un climatizzatore automatico che permette di regolare l’umidità e la temperatura.

    Non perdetevi il seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto