Come funziona un relè o un relè e a cosa serve

Ciao, benvenuto nel nostro blog, nell’articolo di oggi vediamo: Come funziona un relè o un relè e a cosa serve.

Uno dei nomi più sentiti nel campo dell’elettronica è relè o relè, un componente importante durante la creazione di un circuito elettrico. vediamo cos’è come funziona e quali sono i principali vantaggi del suo utilizzo.

Cos’è un relè?

UN ritrasmissione, o relè, è un componente elettrico che consente di aprire o chiudere un circuito basato su una bobina e un elettromagnete. Questo dispositivo lo consente chiudere e aprire circuiti elettriciche possono essere dipendenti o indipendenti tra loro, per generare movimenti/funzioni.

Come funziona un relè?

Come abbiamo accennato, il ritrasmissione chiude o apre un circuito basato su un elettromagnete. L’elettromagnete attrae un’armatura quando viene alimentato con corrente. Il ritrasmissione Ha due contatti, uno normalmente chiuso (quando non passa corrente attraverso l’elettromagnete) e l’altro aperto.

Quando passa la corrente elettromagnete, genera una forza sull’armatura che fa cambiare posizione ai contatti. Quello che era aperto si chiude e quello che era chiuso si apre.

A cosa serve un relè?

Capire dove sono i relè utilizzati, è bene sapere qual è il più grande vantaggio. Questi possono controllare circuiti ad alta potenza con un segnale elettrico debole (un impulso).

Ecco perché i relè vengono utilizzati per attivare circuiti ad alto consumo, come l’energia necessaria per azionare un motore, luci, clacson, tergicristalli, alzacristalli. Quando viene dato il segnale debole che il relè deve essere attivato, chiude il circuito e iniziano a funzionare.

Come funziona un relè o un relè e a cosa serve

Come testare un relè?

Per sapere se a ritrasmissione funziona, bisogna verificare che quando gli viene erogata la corrente per chiudere il circuito, la corrente cominci a circolare in esso. Per questo puoi usare a tester di continuità (tester o multimetro). È un dispositivo che accende una luce o emette un suono in caso di flusso di corrente.

Articolo correlato  Come funziona un magnete e a cosa serve

parti di un relè

Abbiamo già menzionato la maggior parte dei parti di un relè, ma passiamoli puliti. Nell’immagine (sopra) puoi vedere tutte le parti che compongono un relè e le spiegheremo di seguito.

  • magnete elettromagnetico (bobina, terminali e nucleo), che riceve il segnale elettrico che il circuito deve essere chiuso.
  • armaturache quando il magnete elettromagnetico è acceso aderisce al nucleo.
  • Contattiqual è normalmente chiuso (NC) e l’altro normalmente aperto (NA). Quando l’ancora si muove, sposta il contatto C che apre NC e chiude NO, chiudendo il circuito desiderato.

Trova ulteriori informazioni in questo video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto