Cos’è il circuito elettrico e a cosa serve

In questa sezione del nostro blog ProgettoSani ti portiamo informazioni su: Cos’è il circuito elettrico e a cosa serve.

In questo articolo descriveremo in dettaglio la funzione, le applicazioni e i componenti dei circuiti elettrici.

Concetto di circuito elettrico

Un circuito è definito come interconnessione tra componenti elettrici e componenti elettronici, che consentono, attraverso il loro assemblaggio, il trasporto di corrente elettrica, in un percorso chiuso. Questi componenti possono essere batterie, resistori, condensatori, induttori, transistor, interruttori, tra gli altri.

Tipi di circuiti e loro componenti

  • lineare: È composto da parti lineari (resistenze, induttanze, condensatori) e da elementi di distribuzione lineare (cavi e linee di trasmissione). Questo circuito ha le proprietà della sovrapposizione lineare e la sua facile analisi per determinare la risposta, sia in corrente alternata che transitoria.
  • elettronica: Questi circuiti hanno, oltre ai componenti elettrici, elementi elettronici. Solitamente sono reti non lineari, quindi richiedono strumenti di progettazione e analisi più complessi.
  • resistivo: Questi circuiti hanno solo resistori, sorgenti di corrente e tensione. La sua analisi, data l’assenza di induttori e condensatori, diventa più facile. In caso di presenza di una sorgente DC/DC, si parla di circuito DC/DC.

elementi del circuito

  • Componente: È un dispositivo che ha due o più terminali e in cui il flusso di corrente può fluire senza intoppi.
  • Al: In questi, più di due conduttori coincidono e sono punti di circuito.
  • Ramo: La parte del circuito compresa tra due nodi consecutivi è chiamata diramazione. Solo una corrente può fluire attraverso un ramo.
  • Fonte: È chi fornisce l’energia elettrica per l’intero circuito.
  • Conduttore: Sono oggetti realizzati in materiale conduttivo, che consentono il libero passaggio della corrente, in assenza di resistenza, attraverso il contatto tra due o più componenti elettrici.
  • Maglia: È qualsiasi percorso chiuso all’interno del circuito elettrico.
Articolo correlato  Cos'è il ossidante e a cosa serve

Forme circuiti elettrici

Le applicazioni dei circuiti sono vaste, se si può dire che costituiscono quasi tutti gli elementi con cui interagiamo quotidianamente: i nostri telefoni cellulari, computer, apparecchiature musicali, automobili, sistemi di illuminazione, strumenti meccanici, dispositivi elettronici e elettrodomestici, tra gli altri.

Classificazione circuiti elettrici

I circuiti elettrici sono classificati come segue:

  • A seconda del tipo di segnale: Circuiti in corrente continua o in corrente alternata.
  • In base al tuo tipo di regime: Con corrente periodica, transitoria o permanente.
  • Secondo i suoi componenti: Con componenti elettrici o elettronici. In quest’ultimo possono essere digitali, analogici o misti.
  • Secondo la configurazione attuale: È serie, parallelo o misto.

    Trova ulteriori informazioni in questo video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto