Cos’è la messa a terra e a cosa serve?

Ciao, benvenuto nel nostro blog, nell’articolo di oggi vediamo: Cos’è la messa a terra e a cosa serve?.

In questo articolo vedremo cos’è la messa a terra così come la sua importanza nella nostra vita quotidiana in termini di sicurezza.

cos’è una terra

Il collegamento o messa a terra (PAT) costituisce un sistema di protezione dell’utente di dispositivi elettrici collegati, essendo un interruttore differenziale o un punto non alimentato in modo tale che l’energia elettrica scelga preferenzialmente di fluire su di esso piuttosto che su altre superfici.

A cosa serve il grounding e quali sono i suoi benefici?

la messa a terra protegge i circuiti elettrici da eventuali dispersioni di corrente che possono essere causati da danni ai dispositivi o al cablaggio stesso. Quando si verifica uno di questi problemi, La messa a terra è quella che assorbe l’elettricità e impedisce agli utenti di subire incidenti.

Inoltre, viene utilizzato a vantaggio di apparecchiature e impianti dedicati alla produzione di servizi e beni, in quanto previene il danneggiamento delle loro strutture, assorbendo energia elettrica in caso di danneggiamento.

Tipi con messa a terra

A seconda dell’applicazione, i tipi di sistemi di messa a terra sono i seguenti:

  • Messa a terra nei segnali elettronici: Utilizzato per prevenire l’inquinamento atmosferico con segnali a frequenze indesiderate.
  • Messa a terra elettronica di protezione: Sono utilizzati per proteggere i semiconduttori in caso di sovratensione nei dispositivi elettronici.
  • Messa a terra di protezione atmosferica: Utilizzato per drenare a terra le correnti prodotte da scariche atmosferiche come i fulmini, senza arrecare danni a materiali o esseri viventi.
  • Messa a terra per impianti elettrici: La sua funzione è quella di limitare le alte tensioni che possono essere causate da fulmini, fenomeni legati all’induzione o al contatto involontario con cavi ad alta tensione.
  • Messa a terra di apparecchiature elettriche: La funzione di questo tipo di PAT è quella di eliminare i potenziali tattili, che possono mettere in pericolo sia i dispositivi che i loro utenti.
Articolo correlato  Cos'è la benzina e a cosa serve?

Parti di una messa a terra

  1. TERRA: È importante conoscere la resistività del materiale che costituisce il terreno, perché minore è la sua resistenza elettrica, maggiore è la sua conduzione elettrica.
  2. PRESE DI TERRA: Sono costituiti da elettrodi costituiti da barre, tubi, piastre, anelli metallici o piastre. Il suo materiale, il tipo di elettrodo e la profondità alla quale è interrata la connessione di terra devono essere tali che fattori quali perdita di umidità del terreno, presenza di ghiaccio o corrosione non ne aumentino la resistenza elettrica di valori superiori a quelli previsti.
  3. CONDUTTORI DI TERRA E CONDUTTORI DI PROTEZIONE: Realizzati con materiali altamente conduttivi, sono responsabili del collegamento di dispositivi e strutture con la messa a terra dell’edificio.
  4. TERMINALI: Sono il punto di giunzione tra la terra e il circuito di terra di un edificio. Dovrebbero essere posizionati in strutture come edifici o case, alle basi degli ascensori e nel punto di ubicazione della scatola di protezione generale.
  5. CONDUTTORI EQUIPOTENZIALI: Sono i conduttori che vengono collegati elettricamente a tutte le strutture metalliche che compongono un edificio per evitare differenze di potenziale tra di loro.

impianto di messa a terra

Il processo di installazione è fattibile ed economico. Nel processo per una casa, dovrebbe essere presa in considerazione la possibilità di far passare un cavo collegato alla scheda attraverso i tubi utilizzati per contenere il cablaggio elettrico (a tale scopo vengono utilizzati cavi verdi o gialli). È presente anche negli interruttori e nei trasformatori luce (negli interruttori il terzo punto che, a seconda della spina utilizzata o meno, corrisponde al punto di messa a terra).

    Non perdetevi il seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto