Cos’è il mandrino e a cosa serve

Nel nostro post del blog www.progettosani.it vediamo: Cos’è il mandrino e a cosa serve.

Il mandrino è un meccanismo utilizzato per trasmettere il movimento in diverse macchine industriali.. Consiste in una lunga vite, capace di convertire il suo movimento rotatorio in movimento rettilineo.

tipi di assali

Esistono due tipi di fusi, a seconda non solo della loro forma e composizione; ma anche gli usi a cui è destinato.

mandrino di attrito

si tratta di singolo asse, formato da un dado e una vite che provocano attrito tra di loro. A causa di questa composizione, il movimento rotatorio eseguito dal mandrino diventa un movimento rettilineo nel dado.

vite a ricircolo di sfere

Il tipo più utilizzato nelle macchine industriali, Grazie alla sua precisione, è la vite a ricircolo di sfere. A differenza della vite a frizione, in questo tipo di vite non c’è attrito, ma un movimento rotatorio tra le sfere d’acciaio. In questo modo la vite va a contatto con le sfere, a loro volta le sfere con la chiocciola, ottenendo così un movimento molto preciso e fluido.

Le viti a ricircolo di sfere hanno parti diverse:

  • seminare, che si muove longitudinalmente rispetto all’asse (vite).
  • vite o alberoche funge da guida per far rotolare le palline.
  • sistema di circolazione di sfere d’acciaio.
  • sfere d’acciaio, che si muovono tra la vite e la chiocciola per aumentare la velocità di movimento della chiocciola.

Applicazioni e usi del mandrino

Nel caso delle viti a ricircolo di sfere, oltre al loro utilizzo in macchine industriali come assemblaggio e attrezzature di precisione; È un meccanismo ampiamente utilizzato in produzione di servosterzi per automobili, aerei e missili integrare i loro sistemi elettrici o anche per la creazione di robot e altri dispositivi di intelligenza artificiale.

Articolo correlato  Come funzionano le schede elettriche

Vengono utilizzate anche viti per estrusione o attrito macchine estrusori per ottenere filamenti, otturatori e vari materiali con proprietà speciali.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto