Cosa sono gli alimentatori e a cosa servono?

Ciao, benvenuto nel nostro blog, nell’articolo di oggi vediamo: Cosa sono gli alimentatori e a cosa servono?.

UN Alimentazione elettrica È un dispositivo utilizzato per alimentare e fornire energia ai circuiti di dispositivi elettronici quali: televisori, computer, stampanti, caricabatterie per cellulari, elettrodomestici vari, ecc.

Alimentazione elettrica è responsabile della trasformazione della corrente alternata della linea elettrica commerciale che si riceve nelle nostre case in corrente continua o diretta, che è quello che usano i nostri dispositivi, fornendo le diverse tensioni richieste dai componenti, includendo generalmente la protezione contro problemi di alimentazione, come sovratensione o fluttuazione di corrente.

Tipi di fonti energetiche

Esistono diversi tipi di alimentatori e questi possono essere fissi o variabili, ognuno con le sue caratteristiche, vantaggi e svantaggi.

Oggi parleremo dei tipi più importanti di alimentatori:

caratteri lineari

Questo tipo di alimentazione ha la caratteristica di essere semplice, in quanto presenta solitamente quattro componenti essenziali: il trasformatore, il raddrizzatore, il filtro ed infine il regolatore.

La corrente seguirà il percorso tra questi componenti, cambiando lungo il percorso. All’inizio sarà instabile e ogni componente ha la funzione di regolare la corrente che alimenta i nostri dispositivi. Nell’immagine qui sotto possiamo vedere come viene influenzata la corrente dopo aver attraversato ciascuno dei componenti.

Parti di un carattere lineare

  • Trasformatore: È il componente responsabile della modifica della tensione di ingresso ad una tensione di minore o maggiore ampiezza alla sua uscita, a seconda del tipo di sorgente da utilizzare. Questo componente può funzionare solo con tensione alternata ed è uno degli elementi principali all’interno dell’alimentatore.
  • Raddrizzatore: Questo componente è costituito da un ponte a diodi, che riceve la tensione dal trasformatore ed è responsabile della sua conversione in tensione di corrente continua.
  • Filtro: Questo componente è responsabile della riduzione della variazione di tensione nei condensatori. Con questo filtraggio si genera un fenomeno noto come ripple, che aiuta a comprimere e limitare la corrente.
  • Regolatore: Questo componente è responsabile della ricezione del segnale del filtro in modo da ottenere una tensione continua e stabile in uscita, indipendentemente dalle variazioni di tensione. A seconda del regolatore, sarà la tensione di uscita.
Articolo correlato  Che cos'è una resistenza elettrica e a cosa serve?

cambiare le forniture

Gli alimentatori a commutazione sono anche noti come commutazione per il principio del suo funzionamento, poiché si basa sulla commutazione di un transistor.

Cosa sono gli alimentatori e a cosa servono?

Questa classe di font è stata sviluppata per risolvere problemi di dissipazione del calore che hanno i caratteri lineari; Sebbene più semplici, le sorgenti lineari hanno una regolazione inefficiente rispetto alle sorgenti di commutazione di potenza simile e, pertanto, vengono utilizzate quando è richiesto un design compatto ea basso costo. La composizione di un alimentatore switching ha circuiti complessi e il suo funzionamento è suddiviso in blocchi.

  • Rettifica e filtraggio: In questo blocco la tensione in corrente alternata viene raddrizzata e filtrata, convertendola in un segnale continuo e pulsante.
  • Commutazione: Questo blocco è responsabile della conversione del segnale pulsante in un’onda quadra, che viene introdotta in un trasformatore. In questo blocco sono presenti diversi tipi di impostazioni quali: capra, Impulso, Buck Boost.
  • Rettifica secondaria e filtraggio: L’uscita del blocco precedente viene rettificata e nuovamente filtrata, al fine di fornire un segnale continuo più lineare e stabile.
  • Controllore: È responsabile del controllo dell’oscillazione dello stadio di commutazione. Questo blocco è costituito da un oscillatore a frequenza fissa, un riferimento di tensione, un comparatore di tensione e un modulatore di larghezza di impulso (PWM). Il modulatore riceve l’impulso dall’oscillatore e modifica il suo ciclo in base al segnale inviato dal comparatore. Questo comparatore esamina la tensione di uscita del raddrizzatore secondario con la tensione di riferimento.

Parti di un alimentatore switching

UN: raddrizzatore a ponte
B.: Filtro capacitivo in ingresso
C.: Trasformatore
d.: Filtro induttivo in uscita
E: Filtro capacitivo in uscita

    Articolo correlato  Cos'è il sensore di movimento e a cosa serve

    Trova ulteriori informazioni in questo video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto