come funziona una lampadina e a cosa serve

Nel nostro post del blog www.progettosani.it vediamo: come funziona una lampadina e a cosa serve.

Se chiediamo informazioni su storia della lampada, Veniamo al fatto che la prima luce elettrica fu creata da Humphry Davis nel 1809. Tuttavia, il primo brevetto per una lampadina elettrica fu registrato nel 1874 da Henry Woodward e Mathew Evans, che poi lo vendettero al 1880. Thomas Alva Edison.

Da qui Thomas Edison con una grande squadra migliora sensibilmente il primo passo compiuto da Henry Woodward e Mathew Evans realizzando un lampada di lunga durata. Questo è il motivo per cui a Edison viene attribuita la creazione della lampadina.

Cos’è e tipi di lampade

Il lampada elettrica o lampada elettrico È un dispositivo che utilizza l’energia elettrica per produrre luce attraverso diversi metodi. I più noti sono il riscaldamento di un filamento metallico per effetto Joule o alcuni metalli che producono fluorescenza di fronte a una scarica elettrica, tra gli altri. Ecco perché ci sono molti tipi di lampadine. Il ragazzi più noti sono:

  • Lampada di Nernst: È la forma e il metodo più primitivi delle lampadine. Oggi non sono più utilizzati
  • Lampada a LED: Nuova tecnologia che aumenta l’efficienza delle lampade.
  • Lampada a incandescenza: Sono i più comuni e usati.
  • Lampada a fluorescenza: Usano la fluorescenza di alcuni gas contro le scariche elettriche.

Come funziona una lampada tradizionale?

Il principio di funzionamento di una lampadina tradizionale o incandescente è la stessa di una torcia. Si basa sul riscaldamento di un metallo, che in questo caso lo è tungsteno qualunque tungstenoche per effetto Joule diventa incandescente e comincia ad irradiare luce.

Il effetto joule È la dissipazione di energia dovuta alla resistenza offerta da alcuni materiali al passaggio della corrente elettrica. Nel caso del tungsteno, l’energia elettrica si dissipa in energia luminosa. In questo modo, quando il lampada elettrica è collegato alla rete elettrica, l’energia inizia a circolare attraverso il filamento di tungsteno. A causa della resistenza che offre, questa energia comincia a trasformarsi in Energia luminosa.

Articolo correlato  Come funziona un decoder TV e a cosa serve

Il svantaggio di queste tipologie di lampade è che il loro consumo è elevato, proporzionalmente alla luce che emettono. Cioè hanno una bassa efficienza, solo il 15% dell’elettricità che lo attraversa lo trasforma in luce.

Come funziona una lampada a LED?

Il funzionamento delle lampade a led Si basa su un componente chiamato diodo LED. Sono componenti elettrici che consentono il passaggio della corrente elettrica in una sola direzione.

come funziona una lampadina e a cosa serve

Quando l’energia elettrica passa attraverso a Diodo luminoso a LED, colpisce gli atomi di un materiale contenuto in un chip riflettore. Quella roba inizia a eccitarsi e ad accumulare energia, volendo rilasciarne un po’. È allora che accadono elettroni da quel materiale, a un altro materiale che si trova anche sul chip del riflettore, ed è lì che il materiale rilascia energia, che è produce la luce.

Queste lampade hanno un vantaggio rispetto alle lampade tradizionali, che risiede nel suo consumo. Le lampadine a LED sono la tecnologia di illuminazione più avanzata e consumano molta meno elettricità rispetto alle lampadine tradizionali per emettere la stessa quantità di luce. Il svantaggio è che il prezzo di mercato è più alto.

Consumo di una lampada

Il consumo della lampada si misura in W (Watt o Watt), che è una misura della potenza che consumano.

  • Lampade tradizionali: 70 W (in media)
  • Lampade fluorescenti: 20W (in media)
  • Lampade a led: 10 W (in media)

parti di una lampadina

In parti di una lampadina Sono:

  • Bolla: Vetro che copre il filamento.
  • Filamento: Wolfram o filo metallico di tungsteno che trasforma l’energia elettrica in luce.
  • Gas di riempimento: Lascia che il filamento si riscaldi e non si volatilizzi.
  • Media: Mantiene il filamento teso.
  • Fili: Dove arriva e parte la corrente elettrica che passa attraverso il filamento.
  • Cappuccio: Permette di avvitare la lampada in un portalampada e permette anche il passaggio della corrente elettrica ai fili conduttori.
Articolo correlato  Come funziona un telefono fisso e a cosa serve

Altre informazioni nel seguente video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto