Come funziona una cinghia di distribuzione

In questa sezione del nostro blog ProgettoSani ti portiamo informazioni su: Come funziona una cinghia di distribuzione.

Il cinghia di distribuzione È conosciuto anche con il nome di fascia di distribuzione o fascia dentata e ne costituisce una parte elementare sistema di distribuzione.

Questo è un metodo di trasmissione molto comune. energia meccanica tra uno Ingranaggio trascina e uno che viene trascinato. È spesso usato in otto motori e il diesel in quattro volte tra lui Albero motore si albero a camme.

Cos’è la cinghia di distribuzione?

Questa cintura per auto è un cinturino in gomma, nylon o gomma. Sulla faccia interna del nastro è presente un’asola o dente che permette l’accoppiamento con le pulegge che sostituiscono i pignoni presenti nei sistemi che utilizzano la catena.

Questa cinghia collegherà un elemento che genera movimento con un altro che lo riceve attraverso le carrucole. Da non confondere con cinghie di elementi ausiliari come alternatore, condizionatoreecc. poiché si trovano all’esterno del motore.

Leggi anche: Conosci la catena di distribuzione?

A cosa serve la cinghia di distribuzione?

La cinghia di distribuzione è responsabile del coordinamento del movimento dell’albero motore e dell’albero a camme, con lo scopo che valvole aprire e chiudere senza essere colpiti dal pistoni. Le valvole (specie di chiodi allungati con teste larghe e piatte) devono essere aperte per l’ingresso e l’uscita dei gas nelle bombole e richiuse immediatamente.

Attraverso la cinghia dentata, i quattro tempi del motore, l’apertura e la chiusura delle valvole e il accensione del motore. Potrebbe essere dovuto alla scintilla prodotta dalla candela o alla fasatura di iniettori Diesel. La forma, la lunghezza, il materiale e la posizione cambiano a seconda del tipo di motore.

Articolo correlato  Cosa sono i fluidi in fisica e a cosa servono

Come funziona una cinghia di distribuzione

A volte trascina anche la pompa del liquido di raffreddamento e/o la pompa dell’olio motore. Ci sono motori che possono avere più di una corrente. Ad esempio per assi controrotanti e antivibranti.

Come funziona la cinghia di distribuzione?

Quando si avvia il motore dell’auto, inizia un lavoro di forza. La chiave viene girata per inviare l’impulso elettrico all’asino di avviamento, che colpisce l’albero motore per avviare il ciclo di funzionamento. Tutto ciò fa ruotare la cinghia di distribuzione, la cui funzione è quella di trasmettere questa forza di spinta all’albero a camme.

Sia nei motori diesel a quattro tempi che in quelli che utilizzano Benzina, la cinghia trasmette il movimento dell’albero motore all’albero a camme, rispettando una trasmissione o rapporto di trasmissione di 1:2. Ciò significa che l’albero a camme girerà metà dei giri dell’albero motore.

Pertanto, per ciascuno dei giri dell’albero a camme, devono essere prodotti due movimenti dell’albero motore. In questo modo le valvole si aprono in modo che la miscela di aria e carburante entri nel cilindro e venga compressa, in coincidenza con il primo giro dell’albero motore. Il giro numero due corrisponde ai tempi in cui la miscela esplode e quando le valvole di scarico si aprono per evitare che i gas combusti fuoriescano nello scarico.

Manutenzione della cinghia di distribuzione

La cinghia di distribuzione deve essere sostituita regolarmente, tenendo conto dell’uso dato alla vettura. La sua usura può causare seri danni, soprattutto a valvole e pistoni. Al motori diesel Con una pompa rotativa, la cinghia subisce un lavoro maggiore a causa della compressione e decompressione ciclica del gasolio.

Quanti chilometri devo percorrere per cambiare la cinghia di distribuzione?

La casa automobilistica è responsabile dell’indicazione del chilometraggio massimo che può essere attivato prima di cambiare la cintura (di solito intorno 60-80 mila chilometri).

Articolo correlato  Esempi di materiali isolanti elettrici e termici, tipi e caratteristiche

Se ti sposti frequentemente nelle aree urbane, il chilometraggio dovrebbe essere ridotto del 20%, poiché la cinghia funziona ancora, nonostante l’auto non percorra chilometraggio.

Ogni quanto va cambiata la cinghia di distribuzione?

Il produttore indica anche il tempo massimo per cambiare la cinghia di distribuzione. Se non sai per quanto tempo, consigliato ogni cinque anni O almeno, controlla attentamente i segni di fatica come tagli, crepe, usura, scolorimento, ecc. Una cinghia di distribuzione può avere una vita utile dai 7 ai 10 anni, ma è necessario verificarne periodicamente lo stato.

Condizioni della cinghia di distribuzione in condizioni gravose

Se si guida frequentemente in aree urbane (pendolare per lavoro o nel caso di tassisti, ecc.) è necessario controllare o sostituire la cintura ogni quattro anni.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto