Che cos’è il liquido refrigerante e a cosa serve?

Ciao, benvenuto nel nostro blog, nell’articolo di oggi vediamo: Che cos’è il liquido refrigerante e a cosa serve?.

Parleremo oggi di liquidi e bibite, utilizzato in sistemi di ogni tipo, ma particolarmente noto come parte del trasferimento di calore nelle automobili.

cos’è la soda

Il refrigerante o refrigerante è una sostanza allo stato liquido utilizzata nei sistemi di refrigerazione nei processi di scambio termico, dove è necessario che il sistema non superi una certa temperatura per evitare danni e danni.

A cosa serve il refrigerante?

La funzione del refrigerante è l’assorbimento di temperatura di elementi e parti che si trovano all’interno del sistema. Questo è il motivo per cui una sostanza può essere considerata un refrigerante, deve avere resistenza alle alte temperature senza ebollizione, ma deve anche essere tenuto al riparo dal gelo a basse temperature.

caratteristiche del refrigerante

una soda deve essere in grado di passare dalla fase liquida alla fase vapore a basse temperature (alta volatilità), ma deve anche soddisfare queste caratteristiche per una buona prestazione e garanzia di un uso sicuro:

  • Pressione del vapore: Deve essere maggiore di quella atmosferica in modo che, a causa del differenziale di pressione, l’aria non penetri nel sistema.
  • pressione di scarico: Non dovrebbe essere troppo alto per evitare l’uso di attrezzature complesse e dovrebbe essere al di sotto della pressione critica.
  • temperatura di scarico: Non dovrebbe essere troppo alto, altrimenti l’olio lubrificante potrebbe rompersi o formare contaminanti.
  • Calore latente di vaporizzazione: Maggiore è la produzione di soda, meglio è.
  • Temperatura di ebollizione: Deve essere inferiore alla temperatura ambiente alla pressione atmosferica.
  • Volume specifico: Più basso è meglio, evitando così grandi dimensioni nelle linee di aspirazione.
  • Calore specifico: Durante la cottura a vapore, dovrebbe essere il più alto possibile per assorbire quanto più calore possibile. In liquido, il più basso possibile per ridurre l’evaporazione del liquido.
  • Stabilità chimica: Deve essere chimicamente stabile alle temperature di esercizio.
  • Inattività chimica: Non deve reagire con i materiali con cui viene a contatto.
  • Non devono essere infiammabili, corrosivi o tossici.
  • Quando interagiscono con i lubrificanti, devono esserlo miscibile in fase liquida e non nocivo insieme all’olio.
Articolo correlato  Cosa sono i fluidi in fisica e a cosa servono

funzionamento del refrigerante

Nel caso delle automobili, il liquido di raffreddamento si trova all’interno dei circuiti di raffreddamento e acquista pressione tramite una pompa dell’acqua. Acquisendo questa pressione, il fluido si muove attraverso i diversi condotti che compongono il motore, assorbendo durante il processo gran parte del calore rilasciato dalle reazioni esotermiche (reazioni che liberano energia all’esterno) prodotte all’interno dei cilindri.

Il liquido di raffreddamento continua il suo percorso fino a raggiungere il radiatore, dove viene nuovamente raffreddato dal passaggio dell’aria. Ritorna poi nei condotti ad una temperatura che gli permette di assorbire calore dal circuito.

tipi di bevande analcoliche

Le bevande analcoliche possono essere classificate in diversi modi.

Che cos'è il liquido refrigerante e a cosa serve?

1. Secondo la tua origine:

  • Inorganico: Acqua, ammoniaca (non utilizzata).
  • biologico: Alogenati totalmente o parzialmente alogenati, idrocarburi, miscele azeotropiche (miscele di refrigeranti con fasi di composizione simile), miscele zeotropiche (miscele refrigeranti di diversa composizione di fase).

2. In base all’infiammabilità:

  • Gruppo 1: Refrigeranti non infiammabili, allo stato di vapore a qualsiasi concentrazione nell’aria.
  • Gruppo 2: Refrigeranti con limite inferiore di infiammabilità maggiore o uguale al 3,5% in volume se miscelati con aria.
  • Gruppo numero 3: Refrigeranti il ​​cui limite inferiore di infiammabilità in miscela con aria è inferiore al 3,5% in volume.

3. Secondo la tua funzione:

  • Primario: Sono quei refrigeranti che sono gli agenti di trasmissione e quelli che effettuano lo scambio termico.
  • Secondario: I refrigeranti vengono utilizzati per trasportare il calore tra il circuito frigorifero e il mezzo da riscaldare o raffreddare.

Quanto dura e quanto spesso cambiare il liquido di raffreddamento

È importante controllare il fluido ogni 20.000 chilometri percorsiseguendo le istruzioni del produttore. Il suo rinnovo è ogni 40.000 chilometrianche se è in buone condizioni, così come quando è scolorito o al di sotto del grado di congelamento determinato.

Articolo correlato  Cos'è il processo isobarico e a cosa serve

Si può usare l’acqua al posto della soda?

No, in nessun caso l’acqua sostituisce la soda. Come abbiamo visto sopra, il refrigerante deve soddisfare caratteristiche di pressione, temperatura e calore che l’acqua non ha. Inoltre, può causare danni come lo scioglimento del motore quando la sua temperatura aumenta, nonché l’ossidazione delle sezioni a causa della concentrazione di minerali nell’acqua.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto