Che cos’è un riscaldatore solare e a cosa serve?

In questa sezione del nostro blog ProgettoSani ti portiamo informazioni su: Che cos’è un riscaldatore solare e a cosa serve?.

Poiché l’energia solare raggiunge la superficie terrestre sotto forma di radiazione per il riscaldamento (energia termica), il riscaldatore solare Lo prende, insieme a fluidi come salamoia, olio o aria, per riscaldare l’acqua al suo interno.

Il suo funzionamento è semplice: riceve energia, riscalda il suo interno (come se fosse una resistenza) e l’acqua che passa attraverso i suoi tubi può continuare a circolare, ma a temperatura più alta.

Cos’è un riscaldatore solare?

Il riscaldatore solare è un dispositivo che utilizza l’energia del sole che raggiunge la superficie terrestre come radiazione per riscaldare. A volte può utilizzare altri fluidi come salamoia, olio, glicole o aria, ma non li consuma, li riscalda solo, per riscaldare l’acqua nelle tubazioni.

L’uso più comune dato ai riscaldatori solari è per aumentare la temperatura dei servizi sanitari come docce, lavanderie, ecc., ed è talvolta utilizzato per le piscine. È un’energia pulita e rinnovabile perché prende solo l’energia solare e ne riscalda le parti; non si esaurisce, non inquina né danneggia l’ambiente direttamente o indirettamente.

Parti di un riscaldatore solare

  • Multiplo: Comportarsi come pannello solare o collettore solare. lui è al comando catturare e trasferire energia dal sole all’acqua. È una piastra metallica in cui è inserito un condotto, formando delle spire attraverso le quali scorre l’acqua.
      • La piastra e i tubi sono verniciati di nero (opaco o cromato), cercando di evitare che l’energia solare venga riflessa e persa. Il tutto è contenuto in un box termicamente isolato, con un lato esposto al sole e realizzato in vetro.
  • Serbatoio termico: Si tratta di un contenitore per lo stoccaggio del fluido, che può essere collegato al collettore in due modi:
      • Direttamente: collega l’ingresso e l’uscita del raccoglitore. Durante il giorno l’acqua viene costantemente ricircolata tra il serbatoio e il collettore. Dopo il passare del tempo, tenendo conto delle dimensioni, l’acqua viene riscaldata per un ulteriore utilizzo.
      • Indirettamente: Il collettore è collegato a tubi con uno scambiatore all’interno del serbatoio di accumulo.
        In entrambi i casi l’energia ricevuta dal collettore viene accumulata nel serbatoio sotto forma di acqua calda. Quando l’acqua è necessaria, viene prelevata dal serbatoio e riempita con acqua fredda. Il serbatoio è isolato termicamente per evitare perdite.
  • Impianto idraulico: È l’insieme di tubi, rubinetti, sistema di controllo e accessori di cui dispone il riscaldatore solare. Collega il collettore con il serbatoio di accumulo e quest’ultimo con le tubazioni domestiche.
Articolo correlato  Cos'è un motore a pistoni radiale o stellare e a cosa serve?

Come funziona un riscaldatore solare?

Il funzionamento di un riscaldatore solare è semplice. In generale, il collettore è installato sul tetto ed è orientato in modo da essere esposto alla luce solare per gran parte della giornata. Per catturare meglio la luce, il collettore deve essere posizionato con una certa inclinazione. Tutto dipende dalle caratteristiche geografiche del luogo, poiché la radiazione solare cambia da una città all’altra.

Il collezionista ha una specie di pinne del collettore che sono collegati a tubi attraverso i quali circola l’acqua. Il fluido viene trasferito caldo al serbatoio termico. Affinché l’acqua rimanga calda e circoli nel sistema, deve raggiungere il effetto termosifonico, che causa la differenza tra le temperature. L’acqua fredda è più densa dell’acqua calda, quindi sale senza bisogno di una pompa dell’acqua.

L’acqua sarà mantenuta calda per effetto del serbatoio termico, che è ricoperto da un isolante che non permette la fuoriuscita del calore acquisito. Infine, i tubi sono responsabili del trasporto dell’acqua calda per l’uso.

Che cos'è un riscaldatore solare e a cosa serve?

Lo scaldacqua solare può ridurre notevolmente il consumo di energia per il riscaldamento dell’acqua. La diminuzione può raggiungere tra il 50 e il 70% o il 100% se completamente sostituita.

La struttura di un riscaldatore solare può misurare più o meno 2 metri quadrati. Ha la capacità di aumentare la temperatura dell’acqua fino a 50 – 60ºC, in un giorno con normale irraggiamento solare.

IMPORTANTE: Anche se la giornata è nuvolosa, questa apparecchiatura può comunque riscaldare l’acqua. Questo è ottenuto da radiazione diffusa cosa c’è nell’ambiente

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto