Come funziona una smerigliatrice e a cosa serve

In questa sezione del nostro blog ProgettoSani ti portiamo informazioni su: Come funziona una smerigliatrice e a cosa serve.

Al lavorazione dei pezzi Esistono due processi mediante i quali una parte viene modellata rimuovendo materiale. Questi processi sono la rimozione del truciolo o l’abrasione.

nel processo di lavorazione ad abrasione, il bordo utilizzato per rimuovere il materiale non è definito. Uno degli utensili per eseguire lavorazioni di abrasione è il macinino.

cos’è una smerigliatrice

Il rettificatrice È uno strumento che esegue il processo di lavorazione per abrasione. Ha una robusta mola abrasiva come strumento di molatura, il che significa che non ha un bordo definito.

con questa macchina si ottiene un pezzo finito con dimensioni più precise e meno rugosità piuttosto che un processo di rimozione del truciolo.

LEGGI DI PIÙ: Fresatrice (lavora per asportazione di truciolo)

A cosa serve un raddrizzatore?

Il rettificato è un processo realizzato in parti che hanno certe tolleranze molto piccole. Questi possono essere dimensionali (come diametro, lunghezza o angolo) o finitura superficiale (come rugosità, graffi, impurità).

Il rettificato viene eseguito più volte dopo un processo di rimozione del truciolo. La rimozione del truciolo viene eseguita per rimuovere aree più grandi, quindi viene lasciato un surplus da rimuovere abrasione (con il macinino). Il risultato sarà più accurato e pulito.

Come funziona una smerigliatrice e a cosa serve

Come funziona una smerigliatrice?

Il rettificatrice È una macchina complessa, ma facile da usare. Innanzitutto, per ricevere energia, l’elettromagnete deve essere attivato. Il elettromagnete Sarà incaricato di tenere il pezzo e non muoversi.

Posizionato il pezzo sull’elettromagnete, accendiamo la macchina e il dock che inizia a girare. Quindi iniziamo a girare i volani che fanno muovere l’elettromagnete nelle direzioni x, y.

Articolo correlato  Come funziona una turbina a vapore e a cosa serve

NOTA: Nei grandi frantoi di solito c’è a pompa idraulica in modo che i movimenti non siano pesanti o duri.

Lasciamo il pezzo sotto il dock e tramite il volantino che muove la molla in direzione z, scendiamo fino a che la molla non va a contatto con il pezzo.

poi attraverso il controllo automatico Facciamo oscillare l’elettromagnete per raggiungere le dimensioni e la finitura desiderate.

Tipi di rettificatrici

ce ne sono diversi tipi di rettificatrici che può dipendere dallo scopo (può essere per finiture superficiali, precisione dimensionale), la parte da rettificare, la tecnologia utilizzata, le sue dimensioni o la necessità di ripetizioni, tra gli altri.

NOTA: L’enorme grado di precisione di una rettificatrice CNC è difficile da misurare micrometri.

Smerigliatrici piane o da piano

  • rettificatrici frontali: Nelle rettificatrici frontali, la mola si trova su un asse orizzontale e si muove in linea retta sul pezzo (da destra a sinistra). Viene utilizzato per rimuovere rapidamente il materiale, con una precisione inferiore rispetto ad altre mole.
  • smerigliatrici tangenziali: In questo caso la mola ruota su un asse verticale con moto circolare e pendolare. In questi casi, il lavoro svolto è molto più preciso.

rettificatrici cilindriche

  • Rettificatrici cilindriche esterne: La molatura viene eseguita sul cilindro esterno in un unico pezzo. Ciò consente al pezzo di ruotare nella stessa direzione della mola.
  • Rettificatrici cilindriche per interni: in questo caso la rettifica avviene all’interno di una parte cilindrica cava. La mola deve sempre avere un diametro inferiore rispetto all’interno del pezzo.
  • Rettificatrici cilindriche senza centri: Serve per la rettifica di piccole parti cilindriche. In questo caso, ci sono due mole che ruotano nella stessa direzione e il pezzo viene posto tra di loro.
Articolo correlato  Esempi di macchine agricole, classificazione e funzionamento

rettificatrici universali

Sono responsabili della lavorazione organi di rivoluzione il che le rende macchine più grandi e robuste delle altre. Queste macchine sono utilizzate per produrre, tra l’altro, alberi a camme, pistonicamicie, alberi motoreeccetera

Rettificatrice CNC

Queste macchine erano una conseguenza del progresso tecnologico. In rettificatrici con tecnologia CNC Sono macchine che eseguono la stessa procedura, tranne per il fatto che il loro controllo è computerizzato.

Che ha diversi o meglio Molti vantaggi:

  • Ridotto intervento dell’operatore in quanto automatico.
  • Tempi operativi migliorati.
  • Maggiore precisione di finitura.
  • Possibilità di programmare e stabilire una serie di passi da seguire.

Parti di una smerigliatrice piatta

Parti di una rettificatrice universale

Non perdetevi il seguente video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto