Come funziona una saldatrice e a cosa serve

In questa sezione del nostro blog ProgettoSani ti portiamo informazioni su: Come funziona una saldatrice e a cosa serve.

Se torniamo indietro di migliaia di anni, troveremo anche processi di saldatura. Il soldato esiste all’incirca dall’anno 310. Nel tempo il processo si è perfezionato e oggi è molto semplice farlo con un saldatore o saldatrice. Sono ampiamente utilizzati oggi e sono di grande importanza per la costruzione.

Cos’è una saldatrice?

Il saldatrice È una macchina che permette di fissare dove due materiali si incontrano. L’unione si ottiene per fusione di entrambi i materiali oppure si può aggiungere un materiale aggiuntivo che, una volta fuso, si interpone tra le parti da saldare e quando si raffredda diventa un’unione fissa.

La saldatrice solitamente unisce metalli o materiali termoplastici. Il Alimentazione elettrica per effettuare la saldatura possono essere gas, arco elettrico, laser o anche ultrasuoni.

A cosa serve una saldatrice?

È più comune da trovare saldatrici in ambito industriale, in quelle industrie più che altro dove si producono materiali metallici, parti, utensili o macchine.

Allo stesso modo, in qualsiasi casa è molto probabile trovare a saldatore perché è frequente dover svolgere mansioni domestiche dove occorre l’unione di due metalli.

Tipi di saldatrici

Ce ne sono diversi tipi di saldatrici a seconda della particolarità per la quale lo si vuole utilizzare.

saldatore ad arco

Oggi è il tipo di saldatore più diffuso. Questa macchina utilizza elettricità con cui forma un arco elettrico tra il metallo da saldare e l’elettrodo utilizzato. Ne esistono di diversi tipi a seconda dell’elettrodo da utilizzare.

Come funziona una saldatrice e a cosa serve
  • saldatura manuale ad arco metallico
  • saldatura ad arco metallico a gas
  • Saldatura ad arco con nucleo fuso
  • Saldatura ad arco con gas di tungsteno
  • saldatura ad arco sommerso
Articolo correlato  Come funziona un frigorifero e a cosa serve

saldatore di stagno

Si consiglia vivamente di eseguire lavoro delicato e riparazioni di piccoli elettrodomestici. Ampiamente usato in elettronica. Questa macchina è costituita da una punta di rame che viene riscaldata con l’elettricità e si scioglie.

saldatore a gas

Utilizzato quando i materiali rame qualunque alluminio. Queste macchine utilizzano un gas combustibile che viene sfregato per ottenere una fiamma che fonde il metallo d’apporto. Il materiale d’apporto fuso viene inserito nel giunto che, raffreddandosi, lascia un cordone.

saldatore laser

Riscaldano l’area da saldare e quindi applicano pressione, fornendo un’elevata precisione. Sono molto utili per unire piccole aree ed è molto veloce, quindi è utile anche per la produzione di massa.

saldatrici inverter

Sono l’ultima novità nella tecnologia di saldatura. Possono eseguire diversi tipi di saldatura senza la necessità di cambiare attrezzatura. Hanno anche il vantaggio che sono facili da trasportare, hanno una lunga durata e, in vista, le saldature sono più estetiche di altre macchine.

Come funziona una saldatrice?

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, ce ne sono molti tipi di saldatrici dove ciascuno è utilizzato per un compito diverso. Ma tutti basano il loro Lavorando in un modo di lavorare.

Le saldatrici richiedono a Alimentazione elettrica (elettrica, a combustione, meccanica) per trasformare questa in un’energia che permetta di creare la fusione del materiale di riempimento che serve per unire due o più elementi.

Come accennato in precedenza, queste macchine utilizzano molta energia sotto forma di calore per fondere i materiali d’apporto. Pertanto, è necessario prendere in considerazione tutto misure di sicurezza necessarie per l’uso di queste macchine senza che la persona corra alcun rischio.

Articolo correlato  Come funziona un catarometro e a cosa serve

parti di una saldatrice

Perché una saldatrice funzioni correttamente, deve essere composta da una serie di parti che dettagliamo di seguito.

  • Saldatrice: È responsabile della trasformazione della fonte di energia nel tipo di energia necessaria per eseguire il processo di saldatura.
  • Cavo portaelettrodo: Questo filo esce dall’avvolgimento della saldatrice verso il pezzo.
  • Filo di terra: Questo cavo è collegato alla parte in cui si trova l’elettrodo.
  • Manopola di selezione dell’amperaggio: Consente di selezionare l’amperaggio con cui verrà eseguito il lavoro.
  • Pulsante di accensione/spegnimento: Consente di accendere e spegnere la saldatrice.

Come fare una saldatura di base passo dopo passo

Altre informazioni nel seguente video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto