Cos’è il diesel e a cosa serve?

In questa sezione del nostro blog ProgettoSani ti portiamo informazioni su: Cos’è il diesel e a cosa serve?.

Il gasolio, il gasolio o il gasolio è un idrocarburo allo stato liquido composto essenzialmente da paraffine. Si ottiene grazie al processo di distillazione del petrolio greggio, che viene sottoposto a purificazione per eliminare zolfo e altri componenti.

È usato come gas sia in fase di riscaldamento che motori diesel. Il diesel o diesel ha un costo inferiore rispetto alla benzina, a causa di un problema fiscale poiché le sue prestazioni sono molto più efficienti.

Gasolio o gasolio?

La parola è spesso usata diesel fare riferimento a diesel. Questo è correlato a Rodolfo Diesel, che ha inventato il motore che porta anche questo nome. La parola associazione nasce dal fatto che questo motore creato da Rudolf funziona soprattutto a gasolio, sebbene questo combustibile sia utilizzato anche nelle caldaie per il riscaldamento.

proprietà diesel

  • Colore: biancastro o verdastro;
  • Densità: 850 kg/m3;
  • Valore calorico: 8.800 kcal/kg.

È un olio pesante E proprio come la benzina senza piombo, la sua produzione si basa sul petrolio e altri idrocarburi. A differenza della benzina, il diesel non si mescola con l’etanolo, sebbene presenti additivi che migliorano le prestazioni e le qualità del motore. Sebbene sia di qualità superiore, anche le prestazioni e la potenza del motore saranno migliori, poiché il diesel lubrifica tutti i suoi componenti interni.

Circa l’86,1% della composizione diesel è carbonio. Poiché è più denso della benzina, rende un motore diesel più efficiente di un motore diesel. ciclo otto. Emette CO2 in una concentrazione simile o leggermente inferiore a quella della benzina.

composizione diesel

Diesel o diesel derivato dal petrolio È composto per il 75% da idrocarburi saturi (isoparaffine e cicloparfine), il resto sono idrocarburi aromatici (alcalobenzeni e naftaleni).

Articolo correlato  Cos'è il processo isobarico e a cosa serve

La sua formula chimica è C12H26comprende altri idrocarburi con formule intermedie C10H22 un C15H32a seconda della sua purezza e scopo.

Cos'è il diesel e a cosa serve?

caratteristiche diesel

  • Gli idrocarburi che compongono il diesel sono molto volatili.
  • È caratterizzato dall’essere oleoso, che permette di lubrificare le parti del motore.
  • La frazione diesel cambia da un luogo all’altro in base alle normative nazionali e al petrolio utilizzato come materia prima.
  • Ci sono piccole varianti per motori di veicoli stradali e pesante per motori marini o ferroviari.
  • L’indice utilizzato per identificare o caratterizzare il diesel è numero di cetano e non l’ottano, come con la benzina. Questo indice determina l’infiammabilità e la volatilità del carburante.

Tipi di diesel o diesel

  • Diesel A: È ciò che è comunemente consentito per le automobili. Ne esistono di due varietà: Diesel convenzionale e Diesel B o Premium Diesel.
  • Diesel B: Un tipo di carburante comunemente utilizzato nelle macchine agricole e industriali. Poiché di solito ha una tassa diversa rispetto al diesel convenzionale, è noto come diesel agevolato. Può essere utilizzato anche per il riscaldamento, anche se il suo potere calorifico è inferiore al Diesel C. Non può essere utilizzato nei veicoli non agricoli, il suo utilizzo è severamente sanzionato.
  • Diesel C: Utilizzato nel riscaldamento domestico per acqua calda e anche per uso industriale. È il gasolio con il più alto potere calorifico. È diventato pulito e raffinato come Diesel A o B. Non è raccomandato per l’uso come carburante, poiché la sua formulazione non è stata progettata per i motori.

Varietà diesel per motori diesel

Cercando di avvicinarsi alle energie rinnovabili per il bene dell’ecologia e dell’ambiente, varianti come:

  • Biodiesel: Il diesel può essere prodotto da fonti diverse dal petrolio. biodiesel o B100 È prodotto sulla base di fonti rinnovabili come oli vegetali o grassi animali. Le prestazioni di questo biocarburante vengono confrontate con i derivati ​​del petrolio e la differenza è molto piccola.
  • Miscele di biodiesel: Conosciuto anche come B-20, è una miscela risultante di 80% di diesel convenzionale e 20% di biodiesel. Un altro tipo è B-5dove la proporzione è del 95% di diesel comune e del 5% di biodiesel.
  • Diesel a bassissimo tenore di zolfo: Questo tipo di combustibile ha circa 20 parti per milione di zolfo. Ciò riduce le emissioni di gas come gli ossidi di azoto e la fuliggine del motore.
  • diesel normale: È un normale gasolio e si è rivelato più inquinante dei precedenti, a causa dello zolfo che contiene: circa 500 parti per milione.
  • Grado diesel 1D, 2D e 4D: Il diesel è classificato in diversi gradi, i più frequenti sono: 1D, 2D e 4D. Questa classificazione corrisponde alle densità, 1D è il meno denso dei tre. Viene generalmente utilizzato quando il regime del motore varia costantemente e ci sono temperature molto basse. Il 2D è un tipo di carburante utilizzato nei motori lisci con regimi elevati e temperature elevate. Può essere miscelato con benzina per rendere il carburante più efficace in inverno. 4D è una classe poco utilizzata perché è più densa delle altre. Viene utilizzato nei motori con velocità molto bassa.
Articolo correlato  Cosa sono i fluidi in fisica e a cosa servono

Differenze tra diesel e biodiesel

Diesel e biodiesel sono composti utilizzati per lo stesso scopo, ma le loro origini sono diverse. Entrambi sono utilizzati come carburante per motori diesel (camion, automobili, trattori, ecc.).

La differenza è che il diesel è derivato dal petrolio (fonte di energia non rinnovabile) e il biodiesel è estratto da animali, semi e oli vegetali (energia rinnovabile).

Questi due composti variano anche nella loro disponibilità. Il diesel è un prodotto standard nella maggior parte delle stazioni, mentre quelle che forniscono biodiesel sono poche e lontane tra loro.

Vantaggi dell’utilizzo del gasolio come carburante per i veicoli

La raccomandazione tra motori diesel o benzina viene solitamente data una volta note le esigenze dell’utente; se cerchi agilità e/o velocità sarà benzina, se cerchi potenza o coppia sarà diesel. I motori che funzionano con il ciclo Otto richiedono benzina, mentre i motori diesel richiedono diesel o diesel per il loro funzionamento.

Il diesel come carburante è leggermente più economico della benzina. Consuma meno diesel della benzina e tende ad essere più stabile. Il diesel impiega più tempo a bruciare, con un effetto positivo sulla tasca. Un altro vantaggio dell’utilizzo di un’auto diesel è quello immette meno CO2 nell’ambienteanche se la differenza è piccola rispetto alla benzina.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto