Qual è la teoria atomica di Dalton e a cosa serve

Bene, siamo lieti di vederti qui, nell’articolo troverai: Qual è la teoria atomica di Dalton e a cosa serve.

Il La teoria atomica di Dalton rappresenta il primo modello scientifico che parla della struttura interna della materia e quindi porta anche il nome di Modello atomico di Dalton, prende il nome dal suo postulatore: il naturalista, chimico e matematico britannico Giovanni Dalton, che la formulò tra gli anni 1803 e 1807 sotto due nomi diversi: Teoria Atomica e Postulati Atomici.

Cosa postula la teoria atomica di Dalton?

Questa teoria lo dice Gli atomi costituiscono tutta la materia dell’universo il che significa che queste particelle fondamentali, gli atomi, sono infiniti e che, quando combinati, creano le strutture complesse che la materia possiede.

Questo modello atomico è arrivato a fornire una risposta scientifica alle incognite chimiche che tormentavano gli scienziati nel XVIII e XIX secolo, e il cui unico precedente erano i postulati della Grecia classica, più di mille anni prima.

Tra i principali postulati della teoria del daltonico possiamo citare:

  • Questa materia è composta da minuscole particelle, impossibili da dividere o distruggere: gli atomi.
  • Che gli atomi appartenenti allo stesso elemento sono identici tra loro e quindi hanno la stessa massa e le stesse proprietà. Piuttosto, gli atomi di diversi elementi sono diversi, con masse diverse e proprietà diverse.
  • Che gli atomi sono indivisibili, indistruttibili e impossibili da creare reazioni chimiche.
  • Che gli atomi di diversi elementi possono combinarsi e quindi formare composti, che possono essere in quantità e proporzioni diverse.
  • Che, quando si combinano per formare un composto, gli atomi sono disposti secondo relazioni semplici, che possono essere descritte con numeri interi.
Articolo correlato  Cos'è l'energia nucleare e a cosa serve?

Tuttavia, nonostante il modello atomico di Dalton fosse di grande importanza per l’emergere della chimica moderna, le indagini più vicine ai nostri tempi hanno trovato numerosi difetti e inadeguatezze. Ad esempio, quando Dalton considerava i gas come monatomici, cioè sostanze con un solo atomo e che le loro molecole erano formate nella proporzione più piccola possibile.

Questo errore fece sì che Dalton calcolasse male il peso atomico di diversi composti, inclusa l’acqua la cui formula pensava fosse HO, cioè un singolo atomo di idrogeno e un altro di ossigeno.

Importanza della teoria atomica di Dalton

Segnaliamo che questo modello è stato migliorato nel tempo, ma mai del tutto rifiutato.

Qual è la teoria atomica di Dalton e a cosa serve

Così, il modello proposto da Dalton non è solo il primo, ma anche la prima pietra della chimica, e la teoria che ha permesso di svelare alcuni dei misteri sulla materia che gli scienziati hanno tenuto svegli fin dall’antichità. Ad esempio, ciò che causa rapporti stechiometrici fissi nelle reazioni chimiche, che provoca la formazione di composti in base alle quantità fisse che ogni atomo ha al momento della reazione.

Un altro errore che non sarebbe stato risolto fino al XIX secolo era la convinzione che gli atomi fossero indivisibili. Tuttavia, i postulati corretti erano gli antecedenti della chimica moderna.

Biografia di John Dalton

John Dalton nacque il 6 settembre 1766 in Inghilterra e fin da piccolo ebbe una facoltà per la matematica, tuttavia la rigida religiosità quacchera dei suoi genitori gli impedì di raggiungere l’università e dovette accontentarsi della New School per dissidenti religiosi . dove, una volta laureato, sarebbe diventato professore di Matematica e Filosofia Naturale.

Articolo correlato  Cos'è la coppia e quali sono le sue caratteristiche

In seguito fu eletto a far parte della Philosophical and Literary Society di Manchester, dove presentò diversi suoi lavori, il più famoso di quel momento fu lo studio sul daltonismo: un disturbo oculare che impedisce di identificare correttamente alcuni colori, in particolare il rosso e verde; lui stesso soffriva di questa condizione, che prese il nome da se stesso.

Le sue più importanti formulazioni teoriche sono il Modello Atomico, la Legge dei Gas e un gran numero di classificazioni scientifiche delle piante.

Dopo la sua morte, avvenuta il 27 luglio 1844, a lui fu intitolato uno dei crateri lunari perché ne avesse un tributo perpetuo.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto