Come funziona un orifizio piatto e a cosa serve

Come stai, oggi nel nostro post del blog vediamo: Come funziona un orifizio piatto e a cosa serve.

Nelle industrie dove conoscere la portata o il volume di un fluido Fondamentale per mantenere la qualità di un prodotto, l’utilizzo di misuratori di portata e controllori è indispensabile. Il più semplice ed efficace: il piastra dell’orifizio.

Cos’è un orifizio piatto?

Il piastra dell’orifizio È un dispositivo che consente di misurare il flusso di un fluido che passa attraverso un tubo. Consiste in un disco con un foro al centro posto perpendicolarmente al tubo.

È un elemento di misura primarioma è ampiamente utilizzato per la sua facilità d’uso, il basso prezzo, la bassa manutenzione e l’elevata efficienza.

Tipi di orifizi

  1. Piastre con orifizi concentrici: Su queste piastre, il foro nel disco è al centro del disco. Universalmente applicabile per fluidi puliti.
  2. Piastre con orifizi concentrici conico: In questo caso il foro, come le piastre concentriche, è al centro del disco, ma in questo caso il diametro del foro si riduce man mano che il fluido passa attraverso il disco. Sono utilizzati per fluidi che hanno un numero di Reynolds elevato, cioè fluidi che tendono a comportarsi in modo turbolento.
  3. piastre di orifizio eccentrico: Sono quelli in cui il foro non è al centro del disco, ma leggermente verso il basso. Viene utilizzato per tubi di piccolo diametro.
  4. Piastre di orifizio concentriche segmentate: Qui la differenza con le altre placche concentriche è che il foro non è un cerchio, ma è segmentato, formando un semicerchio. Viene utilizzato per misurare fluidi contenenti particelle.
Articolo correlato  Come funziona un interruttore differenziale salvavita e a cosa serve

Come funziona un orifizio piatto?

Il funzionamento di un orifizio piatto Si basa sull’effetto Venturi. È un fenomeno che fa diminuire la pressione di un fluido che passa attraverso un tubo, e questo ne aumenta la velocità a causa della diminuzione del diametro del tubo.

quindi a misurare il flusso del fluido, sono posti due ingressi, uno prima del piatto e l’altro dopo, che captano la pressione differenziale che si genera a causa dell’aumento di velocità. Poi attraverso il principio di Bernoulli si arriva a che la differenza di pressione è proporzionale al quadrato della portata.

Video di come funziona un orifizio piatto

Applicazioni di un orifice plate

Come elemento di misurazione del flusso, la piastra dell’orifizio ha migliaia di Forme e la maggior parte sono industriali.

Come funziona un orifizio piatto e a cosa serve
  • industrie chimiche
  • Trattamento e distribuzione di acqua e gas
  • oliatori
  • industrie delle bevande
  • caldaie
  • Nei motori per misurare il flusso di carburante.
  • Nei processi produttivi dove è necessario conoscere la portata di un fluido

Parti di un orifizio piatto

  • UN discoteca solido
  • UN buco nel disco attraverso il quale passa il fluido.

Caratteristiche di un orifice plate

  • Posso sopportare temperature fino a 800ºC
  • Può funzionare con fluidi pressioni fino a 400bar
  • c’è uno precisione 0,5% della misura del flusso

Differenza tra orifizio e tubo venturi

Il tubo venturi e la piastra dell’orifizio sono utilizzati per la misurazione del flusso. Cambiano solo le prestazioni che usano per eseguire quella misurazione. Il differenza tubo Venturi con orifizio è che la riduzione della sezione del tubo viene effettuata direttamente dal tubo stesso.

In altre parole, il tubo Venturi è un tubo speciale che in un punto presenta una diminuzione di sezione piastra dell’orifizio E’ quello che si mette in un comune tubo per conoscere la portata del fluido che lo attraversa.

Articolo correlato  Che cos'è un airbag e a cosa serve?

Altre informazioni nel seguente video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto