Che cos’è l’energia idraulica e a cosa serve?

Ciao, benvenuto nel nostro blog, nell’articolo di oggi vediamo: Che cos’è l’energia idraulica e a cosa serve?.

Il energia idraulica, Acqua o semplicemente idroelettrico È quella ottenuta dall’utilizzo delle energie cinetiche e potenziali di una corrente o di cascate.

Per le sue caratteristiche, l’energia idraulica è una fonte di energia rinnovabile e pulita che, pur avendo un gran numero di utilizzi, viene utilizzata principalmente per ottenere energia elettrica.

Cos’è l’energia idroelettrica?

L’energia idroelettrica si riferisce all’uso di energia cinetica si potenziale che si verificano in ruscelli e cascate. Il movimento dell’acqua contiene energia, che viene catturata da a diga (nelle cascate) o da a mulino a vento (nei corsi d’acqua) consente quindi di generare elettricità.

L’impatto sull’ambiente è quasi nullo, quindi è noto energia pulitae proviene da una fonte inesauribile, che lo fa rinnovabile.

Per ottenere energia idraulica bisogna tener conto di due aspetti: La portata del salto e l’altezza. Per un migliore utilizzo dell’acqua, vengono utilizzate dighe per controllare il flusso in base al periodo dell’anno. Il preda serve anche ad aumentare la dimensione del salto. Un altro modo per aumentare l’altezza del salto è realizzare un canale che crei una netta differenza tra il canale e il corso naturale dell’acqua.

Come funziona l’idroelettrico?

La logica dell’idroelettrico Si basa sull’uso di una cascata di una certa altezza. Quando l’acqua cade da una diga, passa attraverso delle turbine e la forza che porta avvia un movimento rotatorio. Il energia di movimento viene trasferito a generatori che lo convertono in elettricità. Una volta utilizzata, l’acqua può fare il suo corso. senza averlo contaminato.

In questo processo, la gravità e un ciclo chiuso dell’acqua si uniscono. Le turbine sono ciò che produce la forza necessaria per l’energia da generare attraverso l’acqua.

Articolo correlato  Come funzionano i collegamenti chimici

Che cos'è l'energia idraulica e a cosa serve?

Ci sono diversi tipi di turbine e ciascuno viene utilizzato in base a quanto misura il salto idraulico e il flusso d’acqua. Le turbine più comuni sono Francis, Kaplan e Pelton. È anche possibile produrre energia idroelettrica senza utilizzare una diga, attraverso il produzione di acqua di rubinetto. In questi casi la velocità e il volume dell’acqua non aumenteranno con la presenza di una diga.

Sistema di pompaggio in una centrale idroelettrica

UN centrale idroelettrica Ha un sistema di pompaggio in modo che l’acqua salga da un serbatoio inferiore, dopo essere passata attraverso le turbine, a un serbatoio superiore. Questo è utile durante le ore non di punta.

Il pompaggio dell’acqua crea il potenziale per un’ulteriore generazione di elettricità. Questi sistemi di pompaggio possono essere considerati come tecnologia di accumulo di energia.

A cosa serve l’idroelettrico?

Il rendimento ottenuto dalla trasformazione dell’energia contenuta nei corsi d’acqua e nei fiumi in energia elettrica è molto elevato. Questo è il motivo per cui viene utilizzata la forza dell’acqua quasi esclusivamente come materia prima nella generazione di energia elettrica.

Caratteristiche di potenza idraulica

  • Poiché proviene da una fonte costante e naturale, è una specie di energia rinnovabile e pulita.
  • È l’unica energia rinnovabile che può essere memorizzato.
      • Il flusso d’acqua viene mantenuto fermo per tutto il tempo necessario, quindi le paratoie vengono aperte quando è necessaria l’elettricità.
  • Fonte di energia con il miglior rapporto costi/benefici (efficacia dei costi), per il suo costo di costruzione medio-alto, ma allo stesso tempo per l’altissima efficienza.
  • È una fonte di energia poco pericolosa da maneggiare, anche in situazioni avverse e/o imprevisti; si oppone, ad esempio, all’energia nucleare, che è controllata, ma che se fallisce può provocare gravi incidenti ambientali.
  • C’è un ridotto impatto ambientale ampiamente parlando.
Articolo correlato  Come funziona l'elettromagnetismo

L’energia idraulica è una delle fonti rinnovabili più utilizzate per la produzione di energia elettrica..

In tutto il mondo esistono diversi tipi di dighe. Ad esempio, la diga brasiliana di Itaipu, con una capacità di 14.000 MW, fornisce il 15% dell’energia del Brasile e il 95% di quella del Paraguay. Un altro esempio è il sistema delle Tre Gole in Cina, che produce 18.000 MW.

Attualmente ha fino a 1.000 GW di potenza installata. La produzione raggiunge i 1.437 TWh, che rappresentano il 14% della produzione mondiale. Secondo l’Agenzia internazionale dell’energia, l’energia idraulica continuerà a crescere fino a raddoppiare la potenza che ha oggi e superare i 2.000 GW di potenza installata.

Vantaggi dell’idroelettrico

  • È una fonte inesauribile di energia.. Finché il ciclo dell’acqua viene mantenuto, la disponibilità è garantita.
  • se consideri autoctono perché si trova in zona. Non è necessario importare energia da altri paesi.
  • Non vengono utilizzate caldaie o impianti di refrigerazione, riducendo i costi.
  • rispettare l’ambientenon emette gas tossici né produce calore.
  • L’acqua immagazzinata può essere utilizzata per le emergenze o in situazioni rischiose.
  • Se l’impianto dispone di una diga, si può regolare la portata del fiume e svolgere attività come la balneazione, il canottaggio, la pesca, ecc.

Svantaggi dell’idroelettrico

  • La resa dipende dal tempo. Se c’è una grave siccità, il tasso di produzione diminuisce.
  • Richiede scenari ambientali specifici dove ci sono grandi correnti d’acqua e terreno accidentato.
  • Le centrali elettriche sono solitamente situate lontano da dove viene consumata l’energia.
  • Puoi modificare gli ecosistemi. Interrompe il ciclo dei pesci che devono deporre le uova e tornare indietro. Inoltre, l’acqua stagnante fa sì che i sedimenti si depositino sul fondo e le sostanze nutritive non raggiungano la parte inferiore del fiume.
  • L’acqua contenuta nei serbatoi è meno salubre dell’acqua che scorre costantemente.
Articolo correlato  Cos'è la meccanica classica e a cosa serve

Relazione tra energia idroelettrica e mareomotrice

Sebbene ci siano differenze, la base si ripete: entrambi generano elettricità dopo aver rilasciato un grande flusso d’acqua.

Il energia idraulica trattiene l’acqua delle grandi dighe e, quando viene rilasciata, rilascia anche l’energia cinetica prodotta dal movimento dell’acqua; Quest’acqua aziona grandi turbine e genera elettricità; una delle fonti di energia dell’acqua di mare è prendere l’acqua dal mare quando la marea sale, trattenerla (come se fosse una diga) e poi rilasciarla quando la marea si ritira; Un’altra delle fonti non è trattenerla, ma sfruttare il movimento dell’acqua, generato dal movimento delle maree, e muovere grandi turbine per generare elettricità.

Perché l’energia idroelettrica è più efficiente? Per il semplice motivo che i costi di realizzazione dell’opera non sono elevati come nel caso dell’energia delle maree, e anche perché con una maggiore portata d’acqua l’impianto è più efficiente.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Scroll to Top