Che cos’è la trazione in ingegneria e le caratteristiche

Nel nostro post del blog www.progettosani.it vediamo: Che cos’è la trazione in ingegneria e le caratteristiche.

Attraverso questo articolo vedremo l’importanza del concetto di trazione, così come il loro uso e considerazioni nella vita quotidiana.

cos’è la trazione

La trazione, pur essendo un processo meccanico, è trattata da una prospettiva ingegneristica, perché viene utilizzato in questo settore per la costruzione di strutture e lo studio della tipologia dei materiali.

In questo contesto, La trazione è lo sforzo interno a cui è sottoposta una quantità di materia o corpo a causa dell’applicazione di due forze vettoriali opposte, che ne determinano l’allungamento.

Perché è importante conoscere e calcolare la trazione

È di vitale importanza calcolare la resistenza a trazione dei materiali, in quanto possono formare strutture pericolose e inefficienti se sottoposti a sollecitazioni. forze non supportate al suo indice di trazione/resistenza.

Ciò è dovuto alla sua importanza nel campo dell’ingegneria, dovendo svolgere prove di trazione ai materiali da utilizzare, così come l’interazione tra di loro.

esempi di trazione

Ecco alcuni esempi quotidiani di trazione:

  • Oscillazione degli edifici di fronte a forti venti.
  • Una corda tesa alle sue estremità.
  • La fune di traino su un’auto che viene servita da un carro attrezzi.
  • Le linee elettriche.
  • Ponti sospesi o strutture simili.

come viene misurata la trazione

Come accennato in precedenza, la resistenza alla trazione di un materiale deve essere determinata per determinare se il suo utilizzo in una struttura è fattibile. Per questo, il prove di trazione.

Che cos'è la trazione in ingegneria e le caratteristiche

Questo test viene eseguito sottoponendo un provino standardizzato a una tensione crescente fino alla rottura del materiale. Con questa misurazione viene calcolato il coefficiente di trazione specifico di ciascun materiale.

Articolo correlato  Processo di sistema respiratorio

Inoltre, questo test determina altri dati, come il modulo di elasticità, ideale per quantificare il rapporto di dosaggio; Rapporto di Poisson, che quantifica il rapporto tra l’allungamento longitudinale del materiale e l’accorciamento trasversale quando si sottopone il materiale a trazione; e anche il rendimento, proporzionalità e limiti elastici.

Comportamento a trazione dei materiali

Il comportamento dei materiali contro la tensione è vario, come tutto dipende dalle proprietà intensive di ciascuno di essi. Alcune di queste proprietà (dette intensive perché non dipendono dalla quantità di materiale, ma dalla struttura intrinseca del materiale) che determinano la trazione possono essere fragilità, duttilità o malleabilità, elasticità e plasticità.

Ad esempio, i materiali per l’intelaiatura in pietra naturale o artificiale si comportano male sotto stress di trazione con una forza minima. Al contrario, l’acciaio ha un’elevata resistenza alla trazione, quindi viene utilizzato insieme a materiali lapidei per prevenire la fessurazione. Un esempio è il cemento armato.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto