Cos’è il ossidante e a cosa serve

Nel nostro post del blog www.progettosani.it vediamo: Cos’è il ossidante e a cosa serve.

In questo articolo definiremo le caratteristiche e le funzioni di un ossidante.

concetto ossidante

L’ossidante, chiamato anche ossidante, è un composto o una sostanza chimica che ha la proprietà di guadagnare elettroni essendo coinvolti in una reazione chimica contro un altro composto o sostanza.

Caratteristiche ossidanti

Affinché un ossidante reagisca con un combustibile, l’energia aggiuntiva, nota come energia di attivazione. questa energia È un addebito minimo. necessario affinché si inneschi la reazione tra il combustibile e l’ossidante. Di solito questa energia di attivazione si verifica a sotto forma di calore o scintilla elettrica.

Rapporto tra ossidante e combustibile

Sono spesso presi come sinonimi, ma i termini carburante e ossidante sono diversi; infatti sono le due parti, oltre all’energia di attivazione, ad essere coinvolte nella reazione.

L’ossidante è il composto che si riduce, che acquista elettroni durante la sua reazione e ossida il combustibile. Il combustibile, come abbiamo detto recentemente, è quello che si ossida, in quanto è la sostanza che cede i suoi elettroni all’ossidante.

reazioni redox

A causa della sua natura ossidante, l’ossidante reagisce attraverso un tipo specifico di reazione chimica: redox. In una reazione di questo tipo un elemento si riduce, acquistando elettroni, grazie al fatto che un altro in sua presenza si ossida, cioè perde elettroni.

In queste reazioni, i composti hanno un certo stato di ossidazione e durante essi viene generalmente rilasciata energia, motivo per cui vengono considerati esotermico.

Cos'è il ossidante e a cosa serve

esempi

L’ossidante per eccellenza è l’ossigeno, che è presente praticamente in tutti i processi di combustione. I falò vengono accesi grazie a lui, perché senza la sua composizione nell’aria sarebbe impossibile che ciò avvenisse.

  • Perossido di idrogeno: Il perossido di idrogeno, avendo un ossigeno in più rispetto all’acqua, cambia la sua condizione in un ossidante.
  • solfossidi
  • sali di permanganato
  • Composti con cerio
  • Reattivo di Tollens (usato nei laboratori come ossidante)
    Articolo correlato  Come funzionano i motori molecolari

    Trova ulteriori informazioni in questo video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto