Cos’è uno stato liquido della materia e a cosa serve

Come stai, oggi nel nostro post del blog vediamo: Cos’è uno stato liquido della materia e a cosa serve.

Il stato liquido È uno degli stati della materia, insieme agli stati solido, gassoso e plasmatico. Si chiama stato liquido perché le particelle che lo compongono sono troppo vicine tra loro per mantenere la coesione, ma abbastanza distanti per fornire una certa fluidità e cambiare la forma della sostanza.

Proprietà dello stato liquido della materia

I liquidi hanno due proprietà generali che si riconoscono in tutti gli elementi:

  • elementi liquidi non può essere compresso non importa quanto siano loro applicate forze pesanti e intense.
  • liquidi non hanno una loro formama assumono la forma del contenitore che li contiene.

Caratteristiche dello stato liquido della materia

Lo stato liquido della materia ha le seguenti caratteristiche fondamentali:

  • Fluidità: Questa è una caratteristica unica degli elementi liquidi e gassosi. Questa caratteristica consente agli elementi liquidi di passare da un contenitore all’altro o attraverso stretti canali. Ciò è spiegato dal fatto che le sue particelle, non avendo una propria forma, possono facilmente scivolare e scivolare sulle superfici.
  • Adesione: I liquidi possono aderire a molte superfici.
  • Goop: Questa caratteristica è legata alla resistenza dei liquidi alla deformazione e allo scorrimento. I liquidi a viscosità più elevata come l’olio scorrono a una velocità molto più lenta rispetto ai liquidi a viscosità inferiore come l’alcool o l’acqua.
  • Modulo: I liquidi non hanno forma propria, ma assumono la forma del recipiente che li contiene.
  • Densità: Si riferisce alla quantità di massa trovata in un dato volume di una data sostanza.
  • Tensione superficiale: Data della proprietà che descrive la resistenza dei liquidi ad aumentare la superficie per unità di superficie. Alcuni liquidi assumono una certa forma, come una sfera nel caso dell’acqua, a causa della forma delle loro gocce. Allo stesso modo, a causa della tensione superficiale, alcuni elementi liquidi oppongono resistenza alla penetrazione di oggetti sulla loro superficie, a seconda del peso di questi oggetti e della loro densità.
Articolo correlato  Cos'è la viscosità e quali sono le sue caratteristiche

Cambiamenti nello stato liquido della materia

Lo stato liquido può cambiare stato, come altri stati della materia, senza la necessità di modificarne la composizione. Questi cambiamenti di stato sono:

  • Fusione: È un cambiamento di stato progressivo e consente il passaggio da un elemento solido a uno stato liquido. L’elemento solido raggiunge un punto di fusione, che provoca il movimento delle sue molecole. Un esempio di ciò sono i metalli che cambiano stato quando entrano nei forni fusori.
  • Solidificazione: È un cambiamento di stato regressivo e consente a un elemento liquido di trasformarsi in un solido. È un processo esotermico in cui una volta che il materiale raggiunge il punto di congelamento si solidifica. Ne è un esempio il trattamento del burro che, dopo essersi fuso se esposto ad alte temperature, ritorna allo stato solido iniziale se esposto a basse temperature come quella di un frigorifero.

Esempi di stato liquido

Possiamo entrare in contatto con molti esempi dello stato liquido della materia nella nostra vita quotidiana. Alcuni sono:

  • Benzina: È un derivato liquido del petrolio.
  • Urina: Liquido ad alto contenuto di ammoniaca e urea. È il mezzo con cui vengono eliminati i rifiuti tossici del corpo e alcuni rifiuti del nostro metabolismo.
  • Mercurio: È il liquido contenuto nei termometri. È l’unico metallo che rimane liquido a temperatura ambiente.
  • Acqua: La sostanza liquida più comune e abbondante sul pianeta Terra. Il suo stato liquido si conserva a temperatura ambiente e nonostante alcune sostanze che possono essere sciolte in esso.
  • Acido solforico: È comunemente usato in molti laboratori. A contatto con materia organica viva è molto corrosivo e nocivo.
Articolo correlato  Come funziona gli ultrasuoni

Relazione tra stato liquido e stato gassoso

Elementi liquidi e gassosi condividono alcune caratteristiche e proprietà. Tuttavia, la proprietà fondamentale che li differenzia è il compressibilità. Negli elementi gassosi, il volume occupato da una massa varia di forma in conseguenza delle variazioni di temperatura e pressione a cui è esposta.

Inoltre, ci sono più proprietà che distinguono gli elementi gassosi dai liquidi. Questi ultimi hanno una densità maggiore di quelli gassosi. Allo stesso modo, i gas, essendo in un contenitore, occupano l’intero volume, mentre gli elementi liquidi possono avere una superficie libera se il volume del liquido è inferiore a quello del contenitore.

Cos'è uno stato liquido della materia e a cosa serve

Altre informazioni nel seguente video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto