Cosa è fisico quantico e a cosa serve

In questa sezione del nostro blog ProgettoSani ti portiamo informazioni su: Cosa è fisico quantico e a cosa serve.

prima di capire come funziona la fisica quantistica dobbiamo chiederci cos’è questa branca della scienza e cosa studia e come si differenzia dalla fisica “tradizionale” che tutti conosciamo.

Facciamo un semplice esempio: la fisica ci permette di capire perché una palla rimbalza contro un muro, individuare il punto esatto in cui colpirà di nuovo, ecc. La fisica quantistica, invece, è come voler “catturare” le onde che la stessa palla genera quando rimbalza. Non si tratta del tangibile, ma della parte molecolare.

Cos’è la fisica quantistica?

All’interno della scienza, la fisica quantistica È il ramo incaricato di studiare il mondo microscopico fino ai suoi limiti estremi. Coloro che si addentrano in questo ramo scientifico esplorano sia gli atomi che i protoni e i neutroni che li compongono.

Concetto di fisica quantistica

Come dicevamo, la fisica quantistica spiega il mondo a livello atomico: studia le molecole, i legami chimici, gli atomi e le loro parti, ma anche ci permette di esplorare le conseguenze macroscopiche come le proprietà ottiche, elettriche, magnetiche o termiche della materia.

Tutto questo basato su il principio che le particelle sono anche onde e che le onde, a loro volta, sono particelle. Grazie a questo, anche la fisica quantistica lo consente lo studio dell’interazione della luce con il resto degli elementi.

storia della fisica quantistica

La fisica quantistica emerge con il 20° secolo. In particolare nel dicembre 1900, lo scienziato tedesco Max Plank fu costretto a fondare la teoria quantistica quando si trovò incapace, con le leggi fisiche classiche, di interpretare l’emissione di luce da parte di un corpo caldo.

Articolo correlato  Cosa sono i gas nobili e a cosa servono

Dopo, einstein ha seguito questa strada per descrivere che la luce si comportava come un’onda, ma anche come un insieme di particelle, i fotoni. È interessante notare che Planck respinse questa ipotesi e, cosa ancora più curiosa, lo stesso Einstein giunse a diffidare della fisica quantistica.

Cosa è fisico quantico e a cosa serve

A metà degli anni ’20, Schrödinger prenderà il sopravvento con il suo famoso gatto chiuso in una scatola e insieme a Heisenberg studieranno il meccanica quantistica.

Così, lo studio di questo ramo della scienza ha più di un secolo e, ancora oggi, sembra ancora qualcosa di più vicino alla magia e alla fantascienza.

Usi e applicazioni della fisica quantistica

La fisica quantistica, tra le altre applicazioni, è ciò che ha permesso il progresso delle fibre ottiche, la tecnologia laser, la creazione del GPS e persino lo sviluppo dell’intelligenza artificiale. Si parla anche di possibili usi in campo medico per poter sviluppare farmaci senza la necessità di ricorrere a prove ed errori.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della fisica quantistica?

Tra gli svantaggi della fisica quantistica, possiamo menzionare la sua imprecisione. Quando si ha a che fare con elementi subatomici, è molto difficile calcolare la loro reazione quando li si manipola. Questo è qualcosa che ha portato lo stesso Einstein a rifiutare la fisica quantistica. Non è nemmeno possibile parlare di posizioni e velocità dovuto, ancora una volta, alla dimensione minuscola dei componenti atomici o subatomici. È possibile solo ipotizzare dove si trovi una data particella in un dato momento.

orologio atomico.

Paradossalmente, questa scienza, spesso vicina alla filosofia per mettere in discussione la conoscenza, è ciò che consente lo sviluppo di tecnologie estremamente precise come quelle sopra citate. Il orologi atomici sono uno dei loro esempi.

    Articolo correlato  Come funziona l'elettromagnetismo

    Guarda il seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto