Come funziona una chiave dinamometrica e a cosa serve

Come stai, oggi nel nostro post del blog vediamo: Come funziona una chiave dinamometrica e a cosa serve.

Nelle situazioni in cui abbiamo bisogno di avere precisione nei compiti che stiamo svolgendo, è importante avere gli strumenti giusti per svolgere il compito.

Il torsiometro È uno strumento di alta precisione, ampiamente utilizzato in varie officine e industrie. Successivamente sapremo cos’è un torsiometro, come funziona e quali tipi esistono.

cos’è una chiave dinamometrica

Il torsiometro È uno strumento che viene utilizzato per applicare una certa coppia a determinate parti, come viti, dadi, ecc. La caratteristica principale di questo strumento è la capacità di applicare una tensione specifica con elevata precisione.

Ecco perché sono ampiamente utilizzati in luoghi in cui a coppia precisa Sono fondamentali come motori a combustione, apparecchiature che resistono ad alte pressioni, tubi, tra gli altri.

Tipi di chiavi dinamometriche

Ce ne sono diversi tipi di chiavi dinamometriche per apportare modifiche a parti che hanno caratteristiche o finalità differenti. Tra le tipologie di torsiometri troviamo:

  • Moltiplicatore di coppia: Sono misuratori di coppia che permettono di aumentare il valore della coppia applicata.
  • Multi-coppia: La caratteristica principale di questa chiave dinamometrica è che ha un sistema di raccolta dati che viene utilizzato con prolunghe, prese, cavi o una combinazione di questi.

  • torsiometro Calcolatore elettronico: è un tipo di torsiometro che consente diverse applicazioni, ma si caratterizza principalmente per avere una precisione maggiore rispetto agli altri.
  • Chiave dinamometrica a quadrante: Misura la coppia tramite un quadrante effettuandone una lettura rapida e precisa.
  • Chiave dinamometrica del tuono: In questo caso, la coppia da applicare viene determinata prima di eseguire l’operazione.
  • Chiave dinamometrica preimpostata: Hanno valori prestabiliti e vengono utilizzati nelle linee di produzione dove il compito è ripetitivo.
Articolo correlato  Che cos'è un utensile a scalpello e a cosa serve?

Come usare una chiave dinamometrica

Di seguito dettagliamo il Passi Prossimo utilizzare correttamente una chiave dinamometrica analogica o ad ago.

  1. Innanzitutto devi conoscere la coppia che deve essere dato alla parte. Di solito questi dati provengono dalle specifiche del produttore.
  2. parte di regolazione finché non arriva Quindi posizionare la chiave dinamometrica analogica sul pezzo.
  3. spostare la chiave dinamometrica premendo il pezzo, fino a quando sulla scala vediamo che l’ago raggiunge il valore desiderato. In questo caso, la coppia sarebbe già applicata.

Parti di una chiave dinamometrica

In parti di una chiave dinamometrica sono:

Come funziona una chiave dinamometrica e a cosa serve
  • Proibito: Può essere 1/4″, 3/8″, 1/2″, 3/4″, ciascuno di questi ingressi applicherà una forza diversa per le diverse dimensioni delle parti.
  • Selettore giri: Permette di eseguire la coppia sia a sinistra che a destra
  • Scala: Visualizza i valori di coppia che si applicano in diverse unità di misura.
  • Sicuro: Consente che una volta applicata la coppia richiesta, questa non continui ad applicarsi o non riduca la coppia già realizzata. “Blocca” la chiave dinamometrica.

A cosa serve una chiave dinamometrica?

Il torsiometro Viene utilizzato se è necessario serrare correttamente, secondo una coppia specificata per quella parte. Ci sono parti in cui è importante che abbiano una coppia basata sulle specifiche fornite dal produttore, perché se, ad esempio, andiamo troppo oltre coppia, la parte potrebbe sbilanciarsi, rompersi, incrinarsi o danneggiare un’altra parte vicina.

Chiaramente non è necessario utilizzare a torsiometro nei casi in cui è semplicemente necessario “stringere forte”, senza bisogno di conoscere il valore della coppia applicata.

Non perdetevi il seguente video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto