Che cos’è un amperometro e a cosa serve?

In questa sezione del nostro blog ProgettoSani ti portiamo informazioni su: Che cos’è un amperometro e a cosa serve?.

In questo articolo impareremo come funziona questo strumento comunemente utilizzato nel campo dell’elettricità.

cos’è un amperometro

L’amperometro è un Strumento di misura composto da un galvanometro e da una serie di resistenze collegate in parallelo, e ciò che misura è la corrente elettrica che passa attraverso un circuito. La misurazione dell’amperometro viene visualizzata come amplificatori (UN).

Un Ampere equivale a un Coulomb al secondo (C/sec)che a sua volta equivale a un’intensità di corrente di 6,241 x 1018 elettroni al secondo.

A cosa serve un amperometro?

Gli amperometri sono lo strumento ideale per gli elettricisti e per le persone che si dedicano al controllo delle apparecchiature in relazione al funzionamento elettrico.

Se un circuito elettrico presenta perdite o guasti nel sistema, la misurazione dell’amperaggio indicherebbe un differenzialecon cui si può stabilire un punto di partenza per rilevare l’esatta localizzazione della perdita, effettuando misurazioni specifiche in diverse parti del circuito.

Come funziona un amperometro?

Indipendentemente dal tipo di amperometro disponibile, il suo funzionamento può avvenire in due modi in relazione alla misura di corrente:

  • misura A: Per gli amperometri a gancio la misura della corrente si effettua tenendo con le pinze amperometriche il filo dal quale si vuole ricavare il valore del flusso elettrico.
  • misura B: Per gli amperometri convenzionali, la misurazione è un processo più difficile, in quanto è necessario aprire il circuito elettrico da misurare per collegare l’amperometro in serie, senza modificare il funzionamento del circuito, ma potendo effettuare una misurazione durante la sua connessione.
Articolo correlato  Come funziona un estintore e a cosa serve

parti di un amperometro

  • Galvanometro: È uno strumento di misura della corrente, composto da un ago indicatore, una bobina, una molla e due magneti che generano il campo magnetico per far oscillare l’ago al momento della misurazione, poiché la bobina è collegata tra loro. che si muove secondo corrente e magnetismo.
  • Resistenze: Sono di scale diverse a seconda dell’amperometro utilizzato e della misura da effettuare. Sono collegati in parallelo alla bobina; in questo modo la corrente li attraversa anche trattenendo la maggior parte della corrente e lasciandone solo una parte passare attraverso la bobina ed essere utilizzata nella misura.

tipi di amperometri

Secondo la loro costruzione e il meccanismo di funzionamento, gli amperometri sono suddivisi nei seguenti tipi:

Che cos'è un amperometro e a cosa serve?

amperometri analogici

Il funzionamento di questo tipo di amperometro si basa sull’ago indicatore, che analogamente si ferma al valore misurato della corrente in un circuito. Rientrano in questa categoria gli amperometri termici ed elettromeccanici:

  1. Termico: Basato su legge di joule, che stabilisce che la corrente produce calore e che questo è proporzionale al quadrato della corrente, utilizza l’espansione dei materiali conduttori per misurare il flusso elettrico. In questo tipo di amperometro, la corrente passa attraverso il resistore, che si riscalda quando la corrente lo attraversa, e questa energia trasmessa viene registrata in una termocoppia collegata al galvanometro, che effettua la misura.
  2. Elettromeccanica: In questo caso, l’amperometro funziona attraverso il meccanismo del magnetismo tra bobine e magneti. All’interno di questa classificazione di amperometri ce ne sono di diversi tipi: a bobina mobile oa magnete, ferromagnetici (ferro mobile) o elettrodinamici.

amperometri digitali

Sono strumenti di recente progettazione, che migliorano digitalmente le misure e eliminando possibili errori di lettura ottenuti con amperometri analogici. In questo caso la misura viene visualizzata tramite a schermo digitale con valori numerici, in molti casi compresi i centesimi. Inoltre, in questi modelli, le parti mobili dei vecchi amperometri vengono sostituite da circuiti elettronica.

  • amperometro a pinza: è il modello più utilizzato dai professionisti della zona, in quanto è leggero, digitale e misura la corrente attraverso una connessione a gancio, quindi non è necessario aprire il circuito. Funziona digitalmente e registra la misura in base al campo magnetico generato dal passaggio di corrente elettrica.
    Articolo correlato  Che cos'è un righello graduato e a cosa serve?

    Trova ulteriori informazioni in questo video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto