Cosa è cemento e a cosa serve

Ciao, benvenuto nel nostro blog, nell’articolo di oggi vediamo: Cosa è cemento e a cosa serve.

In questo articolo vedremo le caratteristiche del calcestruzzouno dei materiali da costruzione più utilizzati oggi.

Concetto concreto o concreto

Calcestruzzo o cemento è a materiale composito, formato da a Rilegatore, a cui si aggiungono gli aggregati (arido), acqua e additivi caratteristici in funzione del loro utilizzo. Il raccoglitore è di solito cemento miscelato con acqua per idratarsi. Gli aggregati possono essere ghiaia, ghiaia e sabbia. Un altro tipo di calcestruzzo è prodotto senza cemento e con un altro tipo di legante, come ad esempio cemento asfaltato, utilizzando bitume.

Calcestruzzo o produzione di calcestruzzo

Il cemento, se miscelato con acqua, si idrata e diventa una pasta modellabile con proprietà di adesione. Tuttavia, dopo alcune ore si indurisce e diventa un materiale lapideo.

Gli additivi vengono aggiunti a questa miscela di cemento e acqua per modificare alcune variabili nelle sue caratteristiche o nel comportamento in costruzione. Queste aggiunte costituiscono meno dell’1% del calcestruzzo totale e possono essere fibre, coloranti, acceleranti o ritardanti di presa, fluidificanti, fibre e agenti impermeabilizzanti, tra gli altri.

Il raccoglitore può essere chiunque, ma quando ci riferiamo al concreto, di solito parliamo di a cemento artificiale, soprattutto quello più comune e importante, che è il Cemento Portland. Gli aggregati sono il prodotto di frantumazione o disintegrazione artificiale o naturale delle rocce.

In questo modo la pasta cemento-acqua fa presa e indurisce il calcestruzzo, mentre l’aggregato modifica le proprietà meccaniche del calcestruzzo in funzione della dimensione delle rocce.

Caratteristiche e proprietà del calcestruzzo o calcestruzzo

  • Il suo peso specifico varia da Da 2200 a 2400 chilogrammi per metro cubo. la sua densità dipenderà dalla quantità e dalla densità dell’aggregato, dalla quantità di aria intrappolata o occlusa e dalle quantità di cemento e acqua.
  • Esistono diversi tipi di calcestruzzo, a seconda della proporzione dei costituenti. È cemento pesante uno che ha densità superiori a 3200 chilogrammi per metro cubo, calcestruzzo normale quello con densità vicine ai 2200 chilogrammi per metro cubo e calcestruzzo leggero quando la sua densità è di circa 1800 chilogrammi per metro cubo.
  • Tengono molto bene processi di compressione.
  • Non funziona bene contro altri tipi di sforzi, come tagliare, piegare o tirare.
  • Prende forme diverse a seconda di come è modellato.
  • La sua consistenza (quanto è difficile o facile per il calcestruzzo fresco deformarsi e riempire i fori dello stampo) è influenzata dalla quantità di acqua durante la miscelazione, dalla dimensione massima dell’aggregato, dalla forma degli aggregati e dalla loro granulometria.
  • La durabilità (comportamento nei confronti di azioni fisiche e chimiche aggressive nella vita utile della struttura che sostiene il calcestruzzo) deve essere garantita da la creazione di un calcestruzzo permeabile basso. Ciò si ottiene creando un impasto cementizio con basso contenuto d’acqua, sufficiente idratazione e compattazione ottimale. In questo modo si generano pochi pori, una bassa rete capillare e una riduzione del possibile attacco del calcestruzzo.
Articolo correlato  Cos'è il legno e a cosa serve

Tipi di calcestruzzo e loro usi

  • Comune: È quella ottenibile con cemento portland, acqua e inerti di diversa pezzatura (ghiaia e sabbia).
  • Pasta: Questo calcestruzzo non ha armature in acciaio al suo interno, essendo idoneo solo a resistere a sollecitazioni di compressione.
  • Armato: Al suo interno c’è un’armatura d’acciaio calcolata e posizionata sulla base di questi calcoli. Diventa così un calcestruzzo resistente non solo alla compressione, ma anche alla trazione. È il calcestruzzo più utilizzato grazie a questa proprietà aggiuntiva.
  • Precompresso: È un cemento armato in cui l’armatura in acciaio viene precompressa prima del getto di calcestruzzo fresco.
  • Post-tensionamento: In questo caso, il tensionamento dell’armatura in acciaio avviene dopo che il calcestruzzo si è indurito e indurito.
  • Mortaio: È un normale calcestruzzo senza inerti grossolani, essendo una miscela di cemento, acqua e inerti fini come la sabbia.
  • ciclopico: È il cemento che contiene pietre con dimensioni superiori ai 30 centimetri.
  • Aerato / Cellulare: È un calcestruzzo a bassa densità, ottenuto incorporando nell’impasto gas derivati ​​da reazioni chimiche o aria.
  • Nessuna multa: Calcestruzzo composto esclusivamente da inerti grossolani (senza sabbia).
  • Autocompattante: Mediante l’aggiunta di specifici superfluidificanti, questo calcestruzzo viene compattato per azione del proprio peso. Viene utilizzato nel calcestruzzo a vista, nel calcestruzzo con geometrie complicate o spessori sottili.
  • alta densità: È costituito da aggregati con densità superiori al solito. In questo modo acquista maggiore densità, offrendo protezione dalle radiazioni e trovando impiego nella schermatura delle strutture.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto