Che cos’è un airbag e a cosa serve?

Come stai, oggi nel nostro post del blog vediamo: Che cos’è un airbag e a cosa serve?.

Il sacco ad ariaqualunque sacco ad aria, è un elemento di sicurezza passiva per veicoli, che si gonfia in circa 30 millisecondi in modo che gli occupanti urtino contro di esso, e non contro parti dure del veicolo; negli ultimi decenni ha salvato milioni di vite. Fatti interessanti per iniziare:

  • Non è pieno di aria, ma di azoto.
  • Non è gonfiato, anzi ha grossi buchi; in meno di 4 secondi perde già la sua efficacia.
  • Dopo che scoppia, può essere sostituito (importante: è costoso).
  • Non esplode per urto, ma per brusche decelerazioni (funziona con un sensore).
  • Esistono almeno una dozzina di tipi di airbag.

cos’è un airbag

L’airbag è un sistema di sicurezza passivacioè rimane in quello stato a meno che non venga attivato da un qualche tipo di energia, in questo caso una decelerazione estremamente brusca causata da un incidente.

Questo lo differenzia dalla cintura di sicurezza, ad esempio, che è un sistema di sicurezza attivo, ma che mostra la sua reale attività quando è sottoposta a forze d’urto.

funzionamento effettivo di un airbag. guado ranger, 3 airbag; diversi impatti e telecamere.

A cosa serve un airbag?

L’uso più comune degli airbag è nelle automobili, ma trattandosi di una tecnologia relativamente nuova, alcuni modelli ne sono sprovvisti, anche se in alcuni casi può essere adattata e installata.

Oltre al suo utilizzo nei veicoli, viene utilizzato anche a livello industriale negli ascensori, nell’aviazione, nei test di pressione e nei test di impatto. È relativamente costoso, quindi i veicoli entry-level non ce l’hanno; Abbastanza positivamente, molti governi richiedono che tutti i veicoli li includano, altrimenti non sono approvati per la vendita.

Articolo correlato  Cosa sono i morsetti e a cosa servono?

Come funziona un airbag

L’airbag ha un centralina che controlla in ogni momento i sensori dell’auto, misurandone la pressione, l’accelerazione, la velocità e la frenata.

Che cos'è un airbag e a cosa serve?

L’unità ha valori impostati per verificare il normale funzionamento dell’unità. Quando questi valori vengono superati, questa unità innesca l’accensione di un gas di tipo propellente, che gonfia rapidamente il sacco di stoffa, e quando l’occupante o gli occupanti del veicolo entrano in collisione, questi sacchetti vengono espulsi in modo controllato attraverso le aperture di ventilazione. A seconda del modello di auto, la posizione di queste tasche sarà sui lati e/o nella parte anteriore.

L’accensione viene eseguita da uno o più dispositivi pirotecnici, conduttori elettrici impregnati di materiale combustibile. Questa attivazione o accensione si ottiene con un impulso di corrente da uno a tre ampere in meno di due millisecondi. In quel momento il guidatore inizia a riscaldarsi, poi si accende il carburante intorno a lui e si genera gas propellente (inerte che diventa propellente) per innescarlo e gonfiare gli airbag tramite un pistone.

parti di un airbag

  • Dispositivi di gonfiaggio: Sono ciò che innesca la reazione chimica per generare una grande quantità di gas in breve tempo per gonfiare le borse.
  • borse in nylon: Sono gonfiati con il prodotto della reazione chimica generata nel dispositivo.
  • rilevatori di scosse: solitamente si trovano all’interno dell’auto, in quanto aiutano a rallentare in caso di urto. Con il passare del tempo, il numero di sensori e rilevatori per auto aumenta sempre di più.

Tipi e posizione degli airbag

A seconda dei modelli, delle versioni, del tipo di veicolo e di altri fattori, ci sono almeno una dozzina di diversi tipi di airbag; i più conosciuti sono:

  • airbag frontale: Sia per il guidatore che per il passeggero (questo secondo è più grande), sono i più diffusi.
  • airbag laterale: Anche se sono per lo più sul sedile anteriore, non è esclusivo per loro. Si trovano sulla stessa seduta, potendo proteggere solo il torace (taglia media) o torace + testa (se grande). È per i colpi laterali.
  • airbag per le ginocchia: Principalmente solo guidatore, buono per colpi laterali, lato guida.
  • airbag a tendina: È una specie di airbag laterale, entrambi i lati, lungo e alto; Serve a proteggere il collo e la testa dai colpi laterali.
  • airbag cintura di sicurezza: È incorporato nella cintura stessa, è piccolo e si apre per ridurre la pressione esercitata sul petto.
  • airbag centrale: Raro, si trova tra i sedili anteriori, nella zona medio-alta, per proteggere i passeggeri in modo che non si scontrino in caso di urti laterali.
  • airbag posteriore: Insolito, e soprattutto su auto di piccole dimensioni, è alimentato dai poggiatesta posteriori per prendersi cura dei passeggeri posteriori.
  • airbag pedone: In fase di sviluppo, non un airbag in sé, ma funziona con il cofano per migliorare la sicurezza dei pedoni.
Articolo correlato  Come funziona un servofreno

L’airbag più conosciuto e diffuso è quello che attutisce l’impatto nelle zone del volante, della plancia e del parabrezza. Inoltre, e con l’avanzare dello sviluppo di questo sistema di sicurezza, sono stati aggiunti airbag laterali ai sedili anteriori e posteriori.

È possibile sostituire un airbag?

Chiaramente gli air bag sono pensati come un sistema di sicurezza da utilizzare in situazioni ad alto impatto, ma da riutilizzare dopo l’uso. Questa procedura consiste nella sostituzione, in cui viene reinstallato l’intero modulo. Tuttavia, è una procedura costosa, che costa tra $ 500 e $ 800 a seconda del modello di auto.

È possibile disattivare un airbag?

Sì, è possibile. Quasi tutti gli airbag (tranne quello del guidatore) possono essere sostituiti, e per un motivo: sostituire un airbag è davvero piuttosto costoso, e se una persona viaggia da sola, non è una cattiva idea disattivarlo temporaneamente.

È estremamente importante che tu sia SEMPRE attivo, nel caso ci sia un accompagnatore; consigliamo che sia sempre attivo, anche quando si viaggia da soli, perché se qualcuno si dimentica di attivarlo durante il viaggio, potrebbe costare la vita a una persona.

    Altre informazioni nel seguente video:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto